Impresa e Startup

Women TechEU, l’innovazione è donna: call per le imprenditrici di startup

"Women TechEU" sosterrà 50 start up in energia, ambiente, ICT, ingegneria e tecnologia, costruzione e infrastrutture, mobilità, gestite da donne

Il ruolo delle donne nella ripresa e nello sviluppo è spesso al centro dei dibattiti politici e socioculturali: dopo le misure nostrane per incentivare le assunzioni femminili con il Bonus Donne 2021, l’impegno di alcune aziende come Procter & Gamble per valorizzare le potenzialità femminile e promuovere la parità di genere, questa volta un segnale arriva dall’Unione Europea.

Parliamo del programma di sostegno Women TechEU, rivolto alle donne imprenditrici di startup in Europa nel campo del deep tech, in particolare riguardo i temi più caldi del momento: energia, ambiente, ICT, ingegneria, tecnologia, innovazione, infrastrutture, mobilità.

Lo scopo del programma

Il programma Women TechEU ha l’obiettivo di colmare il divario di genere nell’ecosistema dell’innovazione europea, attualmente largamente predominato dagli uomini. Per questo motivo, l’Unione Europea – come si può leggere dal comunicato, in inglese, sul sito della Commissione – sta ricercando dei tutor attraverso la call EIC Women Leadership Programme: call for mentors.

Chiariamo il contesto in cui ci troviamo: l’European Innovation Council (EIC), secondo le bozze del programma, sottolineerebbe come per la prima volta l’uguaglianza di genere potrebbe diventare un fattore decisivo nelle competizioni per i finanziamenti.

Mentre l’eccellenza e l’impatto, nonchè la sostenibilità, rimarranno i criteri chiave, in caso di parità di punteggio potrebbe essere proprio l’equilibrio di genere tra il personale coinvolto nella proposta a fare la differenza. Infatti, il programma Horizon Europe porrà una crescente attenzione sul tema, chiedendo ai ricercatori di presentare piani di uguaglianza di genere quando propongono le candidature ai bandi.

Call for mentors: l’expertise per le donne nel Women TechEU

L’Europa mette al centro l’empowerment femminile e lo fa, dunque, attraverso i maggiori esperto: per questo motivo ha lanciato il bando rivolto a professioniste e professionisti interessati a diventare mentor nel Women Leadership Programme (WLP). 

Il WLP è un programma di mentoring per le imprenditrici e le ricercatrici sostenute dall’EIC (Accelerator & Pathfinder) e per le beneficiarie di Women TechEU, con l’obiettivo di rafforzare il ruolo delle donne nell’innovazione e nella tecnologia. 

Per questo motivo, l’EIC sta ricercando imprenditori, investitori, innovatrori e senior manager, sia donne che uomini, che si uniscano al programma in qualità di mentor. Per partecipare, i candidati possono registrarsi sul sito del programma e devono possedere:

  • una vasta esperienza manageriale;
  • una rete professionale estesa e diversificata;
  • esperienza nella gestione di problemi multipli in un ambiente in rapida crescita.

I mentor dovrebbero dedicare un minimo di 2 ore al mese per i 6-12 mesi del programma e saranno invitati a partecipare a eventi di networking. Il mentoring è fornito pro-bono e il bando è aperto a sportello, quindi senza scadenze.

Con questa a questa iniziativa, finanziata nell’ambito del programma European Innovation Ecosystems (EIC) di Horizon Europe, si offrirà sostegno a 50 start-up europee guidate da donne, attraverso attività di coaching, tutoraggio e finanziamenti.

Women TechEU, come funzionerà

Il progetto pilota di Women TechEU sarà lanciato in occasione delle Giornate Europee della Ricerca e dell’Innovazione, il 23 e 24 giugno 2021. I tutor selezionati offriranno coaching e tutoraggio alle donne imprenditrici che saranno ammesse a programma, con il fine di migliorare la loro attività nell’ambito del programma Women TechEU.

È fondamentale che i candidati siano esperti in uno o più settori del deep tech: vale a dire, un’expertise nei settori con le tecnologie più promettenti del futuro.

Il calendario delle attività dell’EIC Women Leadership Programme: call for mentors, indica che tra l’8 aprile e il 7 maggio 2021 si valuteranno le candidature effettuate e a settembre 2021 cominceranno le attività del Programma Women Leadership Activities.

Federica Colucci

Napoletana, classe 1990, Federica Colucci è giornalista, HR e communication specialist. Già responsabile della comunicazione dell'Assessorato al Lavoro e alle Politiche Sociali del Comune di Napoli, ha come expertise i temi del lavoro, del welfare e del terzo settore. Direttore editoriale di FMag.it

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button