Green
Trending

Sea bin, i cestini che catturano la plastica e salvano i nostri mari: la chiamata a raccolta di Round Table Italia

Letteralmente la traduzione è cestini del mare, intesi come bidoni di rifiuti sulla falsa riga di quelli che vediamo sui nostri marciapiedi: i sea bin sono uno degli strumenti che l’uomo si è dato per provare ad arginare ciò che l’uomo produce e che rischia di distruggere i nostri mari.

I sea bin sono in grado di intrappolare la plastica sversata in acqua. Funzionano in ambienti chiusi e riescono a recuperare fino a 500 chili di plastica in un anno. Non sono una soluzione definitiva al problema della plastica che finisce nei nostri mari ma sicuramente contribuiscono a creare una soluzione sempre più urgente da trovare.

In Italia a fine 2020 se ne contavano 26 in altrettanti porti, secondo Nonsprecare.it, che funzionanti a pieno regime (e con una manutenzione minima) permettono quindi di rimuovere dalle nostre acque 13 tonnellate di plastiche, anche quelle invisibili a occhio nudo.

Sea bin

La settimana della Natura

In occasione della Setimana della Natura (dal 1 al 7 marzo) e nelle immediate prossimità del World Wildlife Day (3 marzo) – appuntamento voluto dalle Nazioni unite per sensibilizzare la popolazione mondiale sull’importanza di preservare flora e fauna selvatica a rischio estinzione – Round Table Italia, appoggiata da realtà come Let’s do it! Italy e Ladies Circle Italia, promuoverà un fine settimana dedicato alla sensibilizzazione sulla tutela ambientale attraverso iniziative simboliche di cleanup.

«Un modo per tenere puliti i luoghi che puliamo e sensibilizzare le persone ad avere maggiore attenzione verso i luoghi che vivono»

Vincenzo Capasso, presidente Let’s do it! Italy

Ed è questa l’occasione per lanciare una raccolta fondi volta allacquisto di quattro Sea bin. Stimato il costo del bidone marino in circa 5.000 euro, l’obiettivo è quello di raggiungere 20mila euro per comprarne e installarne quattro in prossimità delle coste italiane: nord ovest, il nord est, Romagna e litorale adriatico, litorale tirrenico del centro sud.

«Ci siamo posti l’obiettivo importante di raccogliere fondi per l’installazione di almeno 4 sea bin sulle coste italiane entro il mese di Aprile, questo è per noi un gesto concreto, tangibile e duraturo per la tutela dei mari italiani»

Martino Mercatali, presidente nazionale Round Table Italia

Redazione

Questo è lo spazio dedicato ai contenuti redazionali generici di FMag.it.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button