Impresa e Startup

Startup innovative settore videogame: al via bando da 600mila euro per il sostegno e l’avvio

Startup innovative, costituite o costituende, del settore videogame: la Regione Lazio, con la collaborazione di Cinecittà, sostiene avviamento e sviluppo di un massimo di 10 nuove imprese con un plafond di 600mila euro (sessantamila euro per startup).

Startup e videogame: come funziona il bando

A ogni Startup Innovativa può essere agevolato un unico Progetto riguardante lo sviluppo di un videogioco di intrattenimento da portare sul mercato internazionale che, al momento della Domanda, deve essere disponibile almeno in una versione giocabile (prototipo) e deve concludersi al più tardi entro 8 mesi dalla concessione dell’agevolazione.

Il programma prevede un percorso di accelerazione dedicato allo sviluppo di un Minimum Viable Product (MVP) della durata di 4 mesi con l’utilizzo dei servizi e delle strutture di Cinecittà. Al termine del percorso di accelerazione le Startup Innovative avranno a disposizione ulteriori 2 mesi per prepararsi al Demo Day, vale a dire una presentazione strutturata ad un pubblico di publisher e investitori organizzata da Cinecittà e che conclude il programma di accelerazione.

Il contributo per ogni Startup Innovativa beneficiaria è pari complessivamente a 60.000 Euro di cui:

  • A. 15.000 Euro per un uguale ammontare di servizi di accelerazione forniti da Cinecittà;
  • B. 35.000 Euro per Costi Ammissibili da sostenersi nei confronti di terzi e da rendicontare e; 
  • C. 10.000 Euro per l’impegno dedicato al Progetto dai soci e amministratori della Start-Up Innovativa Beneficiaria, riconosciuti in misura forfettaria e indipendentemente dall’esistenza di un rapporto economico con la Start-up Innovativa e dalla sua entità.

I Beneficiari devono essere Startup Innovative (vale a dire iscritte nell’apposita sezione speciale del Registro delle Imprese Italiano istituita ai sensi dell’art. 25 ss. del D.L. del 18 ottobre 2012, n. 179), essere Micro o Piccole Imprese ed avere la Sede Operativa principale nel Lazio al più tardi al momento della prima erogazione del contributo.

Per le Startup Innovative costituende la Domanda è presentata da un Promotore, uno dei partecipanti al team di sviluppo del Progetto, che deve risultare Legale Rappresentante o socio della Start-up Innovativa Beneficiaria a seguito della sua costituzione e iscrizione nell’apposita sezione speciale del Registro delle Imprese Italiano.

Come presentare domanda

Le richieste di contributo devono essere presentate esclusivamente tramite PEC all’indirizzo incentivi@pec.lazioinnova.it entro le ore 18:00 del 15 settembre 2022, previa finalizzazione del Formulario GeCoWEB Plus disponibile on-line dalle ore 12:00 del 02 agosto 2022.

La richiesta, oltre la documentazione amministrativa, deve contenere tra l’altro:

  • curriculum vitae dei membri del team di sviluppo del Progetto tra cui quello del Referente del Progetto
  • presentazione del Progetto e relativo budget;
  • un video di massimo 5 minuti in cui viene presentato il team della Startup Innovativa e di sviluppo del Progetto, il Progetto e i motivi per i quali si ritiene possa avere successo sul mercato nonché la versione giocabile del videogioco (prototipo, tramite link dedicato);

La selezione delle richieste avviene con procedura a graduatoria sulla base di criteri di valutazione predefiniti. Per maggiori informazioni, si consiglia di consultare il bando.

Redazione

Questo è lo spazio dedicato ai contenuti redazionali generici di FMag.it.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button