Impresa e Startup

Up2stars, parte oggi la seconda call del programma di accelerazione per startup

"Intendiamo selezionare ed accelerare le realtà imprenditoriali emergenti che stanno sviluppando progetti dedicati ad Agritech e Foodtech, per favorire una nuova assimilazione di innovazione sostenibile e circolare anche nella filiera agroalimentare, nuovi asset strategici capaci di rispondere alle nuove emergenze dettate dal contesto politico-economico e per cogliere in pieno le opportunità offerte dal Pnrr”

Parte oggi la seconda call di Up2stars, il nuovo programma di accelerazione e valorizzazione delle startup innovative, ideato da Intesa Sanpaolo in collaborazione con Intesa Sanpaolo Innovation Center.

La seconda call del progetto Up2stars è dedicata alle startup attive nel settore della bioeconomia applicata ad Agritech e Foodtech, e punta a cogliere e sviluppare progetti e team di innovazione dalla bioeconomia, il sistema che utilizza le risorse biologiche, inclusi gli scarti, per la produzione di beni ed energia.

Come funziona Up2Stars

Sviluppato nell’arco dell’intero anno in quattro call bimestrali, Up2stars prevede un processo di autocandidatura, selezione, accelerazione e networking gratuito e rivolto a startup attive nei settori identificati come strategici per l’economia del Paese. Sono oltre 230 le startup che si sono autocandidate sul sito di Intesa Sanpaolo nel corso della prima call, dedicata a digitale e Industria 4.0.

L’innovazione – spiega Stefano Barrese, responsabile della Divisione Banca dei Territori di Intesa Sanpaolo- è un fattore strategico cruciale anche per il settore agroalimentare, pilastro della nostra economia a cui da sempre Intesa Sanpaolo dedica strutture, risorse, progettualità e servizi. Nell’ambito della nostra Direzione Agribusiness, centro di eccellenza dedicato all’agricoltura, abbiamo creato anche una struttura dedicata allo sviluppo e monitoraggio di servizi di agritech e di digitalizzazione del mondo agricolo, proprio per cogliere le opportunità offerte dalla tecnologia”.

Con la seconda call di Up2stars “intendiamo selezionare ed accelerare le realtà imprenditoriali emergenti che stanno sviluppando progetti dedicati ad Agritech e Foodtech, per favorire una nuova assimilazione di innovazione sostenibile e circolare anche nella filiera agroalimentare, nuovi asset strategici capaci di rispondere alle nuove emergenze dettate dal contesto politico-economico e per cogliere in pieno le opportunità offerte dal Pnrr”, conclude Barrese.

Il percorso Up2Stars prevede:

  • Un percorso di empowerment gratuito di un mese, tenuto da GELLIFY, per lavorare con esperti di mercato, tecnologia, go-to market e intervenire sui margini di miglioramento della tua startup innovativa o progetto.
  • Condivisione del progetto sui canali di comunicazione web, social e media partner del Gruppo Intesa Sanpaolo. In più, nel corso dei “Demo day” puoi proporre la tua idea a selezionati investitori italiani e stranieri.
  • Momenti d’incontro con le imprese clienti del Gruppo Intesa Sanpaolo potenzialmente interessate ai tuoi servizi, prodotti e soluzioni per favorire l’avvio di nuove collaborazioni.
  • Accesso a servizi agevolati finalizzati alla crescita della tua startup innovativa, come strumenti IT e formazione, grazie a importanti partner come Elite, Cisco, Microsoft e Opening Future.

Per candidarsi ad Up2stars occorre compilare il modulo online sul sito dedicato. La scadenza della call è fissata per il giorno 22 maggio 2022.

Roberto Malfatti

Roberto Malfatti, nato nell'anno in cui Bearzot insegnava al mondo a giocare a calcio con la sua Italia campione del Mondo. Sociologo, comunicatore, papà di Irene e chitarrista all'occorrenza. Esperto in tematiche ambientali con il vizietto di ascoltare sano rock.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button