Innovazione

Modis-Sisal, parte Academy 2022 per software developer

Modis apre la nuova Academy 2022 destinata a laureati STEM da tutta Italia: previsto un corso di formazione tecnica per diventare software developer e assunzione a tempo indeterminato

Modis, pioniere della smart industry e società specializzata di The Adecco Group capace di offrire competenze trasversali tra IT e digital engineering, lancia la nuova Academy per software developer, un percorso formativo di 240 ore rivolto a giovani talenti provenienti da lauree STEM, ai quali sarà offerta la possibilità di inserimento nelle sedi di Milano e Roma nella direzione ict di Sisal, azienda leader nel settore del gioco, con l’opportunità di accedere a spazi di coworking anche a Torino e Napoli.

Come funzionerà l’Academy Modis-Sisal

L’Academy di Modis-Sisal metterà a disposizione di 25 giovani talenti la possibilità di intraprendere un percorso di formazione tecnica volta ad acquisire specifiche conoscenze di programmazione. In particolare, è previsto un percorso formativo intensivo e mirato, con l’obiettivo di approfondire le migliori tecnologie e i tool più innovativi presenti sul mercato, insieme alle tecniche di coding più avanzate.

I partecipanti più meritevoli verranno inizialmente assunti a tempo indeterminato da Modis, e successivamente avranno anche l’opportunità di essere inseriti a tempo indeterminato in Sisal in cui avranno la possibilità di intraprendere un percorso di upskilling personalizzato.

I neoassunti, una volta integrati nel team Sisal, si occuperanno nello specifico di sviluppare software che rispettino gli standard qualitativi e tecnologici aziendali, sotto la supervisione degli architect e con la collaborazione degli analisti funzionali.

“In un mercato in rapida evoluzione – ha dichiarato Roberto Mansolillo, managing director di Modis in Italia – le competenze digitali richieste sono un fattore cruciale. Il mercato del lavoro è sempre più in cerca di giovani talenti con competenze tecniche da poter formare e far crescere. Proprio per questo, progetti di upskilling come quello avviato con Sisal, sono sempre più frequenti nel mondo del lavoro e si rivelano essere formule di grande successo, perché in grado di colmare il mismatch fra le competenze richieste dalle aziende e l’offerta formativa del nostro sistema educativo”.

L’evoluzione tecnologica – ha affermato Mario Martinelli, cio di Sisal – è tra gli strumenti chiave attraverso cui Sisal porta avanti da sempre l’innovazione. La forte accelerazione sul processo di trasformazione digitale ha aumentato in tutti i settori la richiesta di giovani talenti provenienti da corsi di laurea stem. La centralità di queste competenze in Sisal – ha aggiunto – è testimoniata soprattutto dai recenti investimenti dell’azienda: oltre alla nascita del nostro primo Innovation Lab nel giugno scorso, nel 2021 la direzione ict in Italia ha incrementato di circa un terzo il proprio organico arrivando a 300 persone. La collaborazione con Modis rappresenta un’ulteriore testimonianza della nostra volontà di continuare ad investire su giovani talenti e sulle nuove competenze da far crescere in azienda per sviluppare nuovi progetti in Italia e all’estero”.

Le caratteristiche per cui si distingue la Modis Academy sono:

  • numero chiuso
  • partecipazione gratuita
  • frequenza obbligatoria
  • agevolazioni per i residenti provenienti da altre regioni
  • in fase di selezione la motivazione dei partecipanti è un fattore determinante per la scelta dei candidati

Per saperne di più, si consiglia di visionare il sito dedicato.

Federica Colucci

Napoletana, classe 1990, Federica Colucci è giornalista, HR e communication specialist. Già responsabile della comunicazione dell'Assessorato al Lavoro e alle Politiche Sociali del Comune di Napoli, ha come expertise i temi del lavoro, del welfare e del terzo settore. Condirettore di FMag.it

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button