Green

La Maserati del 2030 sarà solo elettrica

L'holding Stellantis ha presentato il Dare Forward 2030. L'obiettivo ambizioso è di ergersi leader della lotta al cambiamento climatico, raggiungendo le zero emissioni entro il 2038. A Maserati seguiranno Alfa Romeo, DS e Lancia, mentre è stata presentata la prima Jeep totalmente elettrica.

Dimenticate i rombi di tuono e le marmitte fumanti: il futuro dice auto elettriche e l’ultima news in ordine di tempo dal settore dei grandi marchi dell’automotive ne è la conferma. Maserati ha infatti confermato che dal 2030 venderà solo modelli elettrici.

La conferma arriva direttamente per bocca di Carlos Tavares, CEO di Stellantis, durante la presentazione di Dare Forward 2030 (questo il nuovo nome del piano industriale). Non solo, ma in linea con questa decisione dal 2024 circa le auto con il tridente verranno prodotte solo se elettriche, anticipando di un anno la stessa mossa degli altri top player come Alfa Romeo, DS e Lancia che hanno annunciato invece lo stop alla produzione di motori endotermici nel 2025. E nelle scorse ore è stata ufficialmente presentata anche la prima Jeep totalmente elettrica, la B-Suv.

Questo per Maserati vorrà dire concentrarsi principalmente sulla linea Folgore totalmente elettrica.

Il Dare Forward 2030 di Stellantis

“Dare Forward 2030” è un “audace piano strategico” (come lo definisce la stessa Stellantis in una nota stampa) in cui la holding olandese, nata dalla fusione tra i gruppi PSA e Fiat Chrysler Automobiles, si impegna a diventare “il campione del settore nella lotta contro il cambiamento climatico”, raggiungendo le zero emissioni da carbonio entro il 2038.

Tavares ha dichiarato: “Dare Forward 2030 ci ispira a diventare molto di più di quanto siamo mai stati. Stiamo espandendo la nostra visione, superando i limiti e abbracciando una nuova mentalità, che cerca di trasformare tutti gli aspetti della mobilità per il miglioramento delle nostre famiglie, delle comunità e delle società in cui operiamo“.

Grazie alla diversità che ci alimenta – continua Tavares – Stellantis guida il modo in cui il mondo si muove fornendo soluzioni di mobilità innovative, pulite, sicure ed economicamente accessibili“.

Zero emissioni nel 2038

L’obiettivo ambizioso di Stellantis è raggiungere le zero emissioni di carbonio entro il 2038, con una riduzione del 50% entro il 2030. “Assumere un ruolo di leadership nella decarbonizzazione, così come un decisivo passo avanti nell’economia circolare, è il nostro contributo per un futuro sostenibile”, spiega Tavares.

Come parte di questa leadership – continua – stiamo preparando la strada affinché il 100% delle vendite in Europa e il 50% delle vendite negli Stati Uniti siano costituite da veicoli elettrici a batteria (BEV) entro la fine del decennio. Prevediamo di avere più di 75 BEV e di raggiungere vendite annuali globali di BEV di cinque milioni di veicoli entro il 2030″.

Enrico Parolisi

Giornalista, addetto stampa ed esperto di comunicazione digitale, si occupa di strategie integrate di comunicazione. Insegna giornalismo e nuovi media alla Scuola di Giornalismo dell'Università Suor Orsola Benincasa. Aspirante re dei pirati nel tempo libero.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button