Economia
Trending

Sostegni Ter approvato, le novità in arrivo

Finalmente vede la luce il decreto Sostegni Ter, il nuovo decreto legge licenziato nelle scorse ore dal Consiglio dei Ministri dopo settimane non semplici per la maggioranza e per il Governo. Dalla prima bozza fatta circolare nelle prime ore del mattino, in attesa della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, la norma, composta da 29 articoli, punta a ristorare le attività più colpite da questa fase cruciale della pandemia.

Sostegni e caro bollette

Tra le misure del nuovo decreto Sostegni hanno trovato spazio anche le norme contro il caro-bollette.

Per contrastare il caro bollette – spiega la viceministra all’Economia Laura Castelliabbiamo approvato 4 misure significative, che si aggiungono a quelle già contenute nell’ultima Legge di Bilancio. Grazie a questo decreto legge, che recepisce molte delle proposte che abbiamo avanzato come MoVimento 5 Stelle, usiamo gli extra profitti delle aste delle emissioni di CO2, del primo trimestre, per ristorare le imprese che hanno subito rincari; annulliamo gli oneri di sistema per il primo trimestre a chi ha una potenza superiore a 16,5 kw; riconosciamo un credito d’imposta del 20% alle aziende che hanno subito un incremento dei costi del 30% e, infine, recuperiamo, come contributo di solidarietà dei gestori, l’extra-gettito dei vecchi sistemi di fotovoltaico, eolico, geotermico e idroelettrico. Risorse che andranno a beneficio di famiglie e imprese”.

Sostegni Ter, realtà lavorative coinvolte e azioni messe in campo

Tra i 29 articoli presenti nel decreto ci sono interventi a favore di esercizi commerciali, discoteche, stabilimenti termali, enti locali, cultura, sport, trasporti (sia Tpl che lunga percorrenza, e ferrovie), ma anche contrasto a frodi fiscali, scuola, famiglie, e prestazioni sanitarie e digitali.

Il decreto prevede la proroga della cassa integrazione fino a marzo per le imprese strategiche, uno sconto sulla Cig per chi opera nel settore turistico e per gli esercizi della ristorazione e i bar, oltre alla sospensione dei mutui per i proprietari delle abitazioni nelle zone terremotate del Centro Italia. Nello specifico, la proroga della cassa integrazione per quelle imprese e distretti industriali di interesse strategico nazionale, con almeno mille dipendenti.
La domanda potrà essere presentata per la durata di altre 26 settimane (fino a marzo 2022).

Dalla bozza circolata, inoltre, si evince uno sconto Cig per gli hotel, le agenzie di viaggio, i ristoranti, i bar, i parchi divertimento, gli stabilimenti termali, i musei, le discoteche.

“La norma – si legge in una nota dell’agenzia stampa La Presseprevede la possibilità per i datori di lavoro che, dal primo gennaio al 31 marzo 2022, sospendono o riducono l’attività (con gli ammortizzatori sociali), l’esonero dal pagamento della contribuzione addizionale pari al 9% della retribuzione per la Cig fino a 52 settimane, che passa al 4% per chi utilizza il Fondo di integrazione salariale”.

Sostegno alla cultura

Tornando a un altro dei settori più colpiti dalla pandemia, la cultura, sono 111, 5 i milioni stanziati nel 2022 dalla misura approvata. “Il settore della cultura è uno tra i più colpiti dalla pandemia. La musica e lo spettacolo – commenta il Ministro della Cultura Dario Franceschini – stentano a ripartire, mentre la quarta ondata ha di nuovo messo in difficoltà i cinema”.

“Il provvedimento incrementa per l’anno 2022 di 50 milioni di euro per la parte corrente e di 25 milioni di euro per gli interventi in conto capitale i fondi per le emergenze spettacolo, cinema e audiovisivo, mentre il Fondo emergenze imprese e istituzioni culturali, destinato al sostegno delle librerie, dell’intera filiera dell’editoria, nonché dei musei e degli altri istituti e luoghi della cultura, è incrementato di 30 milioni di euro, sempre per l’anno 2022”.

Ulteriori fondi per il Tpl

La variante Omicron ha imposto al Governo a un ragionamento importante anche sui trasporti. Per questo il decreto Sostegni Ter prevede ulteriori 80 milioni di euro al Fondo del Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili (Mims) per i servizi aggiuntivi di Trasporto pubblico locale (Tpl) e regionale, da utilizzare fino al 31 marzo 2022 (termine dello stato di emergenza) per “far fronte agli effetti derivanti dalle limitazioni poste al coefficiente di riempimento dei mezzi, anche in coerenza con gli esiti dei tavoli prefettizi”.

Stretta sul Superbonus 110%

Nuovo capitolo per Superbonus 110%. Arriva infatti una nuova stretta contro le frodi sui bonus edilizi, compreso il Superbonus. Secondo la bozza del decreto Sostegni ter il credito di imposta sia cedibile una sola volta. Inoltre, per i crediti già oggetto di cessione al 7 febbraio si potrà procedere con una sola ulteriore cessione. I contratti che violeranno le nuove norme sulle cessioni del credito saranno considerati nulli.

Roberto Malfatti

Roberto Malfatti, nato nell'anno in cui Bearzot insegnava al mondo a giocare a calcio con la sua Italia campione del Mondo. Sociologo, comunicatore, papà di Irene e chitarrista all'occorrenza. Esperto in tematiche ambientali con il vizietto di ascoltare sano rock.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button