EconomiaIstituzioniSociale

Aumento bollette, approvato il DL Energia: chi beneficia dei tagli

Nella serata di ieri è stato approvato il DL Energia dal Consiglio dei Ministri con l’obiettivo di arginare gli effetti devastanti del caro – bollette: è una misura – tampone, quindi temporanea e urgente, che inciderà sugli aumenti relativi al prossimo trimestre.

Infatti, l’aumento dei prezzi sul mercato dell’energia e del gas, ha segnato il +40% per la prima risorsa (pari a circa 400 euro in più all’anno sulle bollette) e il +31% sulla seconda (pari a circa 100 euro in più sul gas). Una situazione insostenibile per le famiglie, già provate dalla crisi finanziaria e sociale dovuta alla congiuntura pandemica, ma anche per le imprese.

DL Energia, quali saranno i beneficiari?

A beneficiare del DL Energia, secondo le stime del Governo, dovrebbero essere tutti i cittadini e le imprese in modo trasversale ma differenziato. Questo perché il DL Energia per il contenimento degli effetti degli aumenti dei prezzi nel settore elettrico e del gas naturale può agire solo “in velocità”, ossia come risposta urgente ad una situazione emergenziale

Come comunicano dal Consiglio dei Ministri, il DL Energia interviene, in primis, a vantaggio degli oltre 3 milioni di famiglie che beneficiano del “bonus sociale elettrico”. Ossia:

  • nuclei che hanno un Isee inferiore a 8265 euro annui;
  • nuclei familiari numerosi (Isee 20.000 euro annui con almeno 4 figli);
  • percettori di reddito o pensione di cittadinanza;
  • utenti in gravi condizioni di salute, utilizzatori di apparecchiature elettromedicali.

Per costoro sono tendenzialmente azzerati gli effetti del futuro aumento della bolletta. Per circa 6 milioni di piccolissime e piccole imprese (con utenze in bassa tensione fino a 16,5kW) e per circa 29 milioni di clienti domestici, sono azzerate le aliquote relative agli oneri generali di sistema, per il quarto trimestre 2021. 

Quanto al gas, per circa 2,5 milioni di famiglie che beneficiano del “bonus gas” sono tendenzialmente azzerati gli effetti del previsto aumento della bolletta nel quarto trimestre 2021. 

Nello stesso periodo, per tutti gli utenti del gas naturale, famiglie e imprese, l’Iva (oggi al 10 e al 22% a seconda del consumo) è portata al 5% e gli oneri di sistema sono azzerati.

Gli “sconti” del DL Energia dovrebbero essere calcolati automaticamente sulle nuove bollette. Resterà, però, da capire come si intende affrontare il caro – bollette per il prossimo anno.

Federica Colucci

Napoletana, classe 1990, Federica Colucci è giornalista, HR e communication specialist. Già responsabile della comunicazione dell'Assessorato al Lavoro e alle Politiche Sociali del Comune di Napoli, ha come expertise i temi del lavoro, del welfare e del terzo settore. Direttore editoriale di FMag.it

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button