InnovazioneImpresa e StartupIstituzioniTecnologia

12,5 mln per le imprese nella Regione Lazio: presentati i bandi

La Regione Lazio, la Camera di Commercio di Roma e Unioncamere Lazio hanno fatto bis, presentando due bandi – dall’importo complessivo di 12,5 milioni di euro – per il rilancio delle aziende laziali e la promozione della transizione digitale.

Lo scopo è quello di continuare a far crescere la Regione Lazio in termini di sviluppo, competitività e tecnologia, per aprire ulteriori strade verso la trasformazione digitale e informatizzata delle micro, medie e grandi imprese locali, traslando sul territorio regionale esperienze di crescita positiva e proattiva.

I due bandi della Regione Lazio:

Del primo bando promosso direttamente dalla Regione Lazio vi avevamo già parlato: è il “Voucher Diagnosi Digitale”, un bando da 5 milioni di euro, interamente finanziato dalla Regione Lazio, pensato per consentire alle micro, piccole e medie imprese di ottenere, da parte di soggetti specializzati e indipendenti, un’analisi personalizzata dei loro fabbisogni digitali.

Si rivolge a imprese più strutturate, con fabbisogni di innovazione digitale presumibilmente tali da richiedere, non solo investimenti, ma una riorganizzazione complessiva dei processi aziendali. Il costo complessivo di ogni intervento non potrà essere inferiore a 10.000 euro ed è necessario ad affidarsi a figure dalle competenze definite e conclamate, come enti di ricerca, formazione oppure Innovation Manager riconosciuti dal MISE.

L’altro bando co-finanziato dalla Regione Lazio e dal sistema camerale è “Voucher Digitali Impresa 4.0 anno 2021”, dal valore di 7,5 milioni di euro. E’ stato immaginato per sostenere e incentivare gli investimenti effettuati dalle imprese di tutti i settori economici per l’adozione di tecnologie e strumenti digitali.

La partecipazione al bando sarà possibile esclusivamente in modalità telematica attraverso la piattaforma GeCoWEB Plus della società in house regionale Lazio Innova, alla quale si deve essere registrati (per iscriversi e accedere: https://gecoplus.lazioinnova.it/). Le domande sono già compilabili sulla piattaforma GeCoWEB Plus e potranno essere presentate a partire dalle 12:00 di domani, 7 settembre.

L’investimento complessivo non può essere inferiore a 3.000 euro e può riguardare l’acquisto di servizi e hardware strettamente funzionali all’introduzione di una o più tecnologie digitali definite nell’avviso, che verrà pubblicato domani sul Bollettino Ufficiale della Regione Lazio, sul sito di Unioncamere Lazio e sui siti delle Camere di Commercio del Lazio e rimarrà aperto da lunedì 13 settembre a venerdì 15 ottobre; le domande vanno presentate sulla piattaforma on line del sistema camerale WebTelemaco.

All’evento hanno partecipato il presidente della Camera di Commercio di Roma e di Unioncamere Lazio, Lorenzo Tagliavanti, il vicepresidente della Regione Lazio e assessore alla Programmazione Economica, Bilancio, Demanio e Patrimonio, Rapporti Istituzionali, Rapporti con il Consiglio Regionale, Accordi di Programma e Conferenza di Servizi, Daniele Leodori, l’assessore regionale allo Sviluppo Economico, Commercio e Artigianato, Università, Ricerca, Start-Up e Innovazione, Paolo Orneli, l’assessora regionale alla Transizione Ecologica e Trasformazione Digitale, Roberta Lombardi, il presidente della Camera di Commercio di Frosinone-Latina e vicepresidente di Unioncamere Lazio, Giovanni Acampora e il presidente della Camera di Commercio di Rieti-Viterbo e vicepresidente di Unioncamere Lazio, Domenico Merlani.

Redazione

Questo è lo spazio dedicato ai contenuti redazionali generici di FMag.it.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Translate »