Impresa e StartupInnovazioneTecnologia

Toyota startup accelerator, torna il programma per la mobilità smart

Startup e mobilità sembrano essere un connubio vincente: sicuramente la pensa così la Toyota, casa automobilistica sempre alla ricerca di prodotti e idee innovative, che ha abbracciato con entusiasmo il tema della sostenibilità ambientale e della mobilità intelligente.

Per questo motivo, Toyota ha lanciato la seconda edizione del programma di startup accelerator, in collaborazione con ISDI Digital Business School. Il bando è ideato per reclutare startup che sviluppano soluzioni innovative per la mobilità inclusiva e la sostenibilità.

Come funziona il Toyota startup accelerator

Una giuria formata da dirigenti ed esperti di TME e ISDI Accelerator sceglierà fino a 5 startup candidate, che parteciperanno a un programma di accelerazione di 6 mesi finanziato da ISDI Accelerator, a partire da ottobre di quest’anno. Le startup riceveranno fondi per sviluppare la loro Proof of Concept con Toyota e lanciarla in una giornata dimostrativa a maggio 2022.

I progetti dovranno riguardare 4 settori specifici:

(1) Mobilità inclusiva

• Toyota ricerca soluzioni innovative di assistenza alla micro-mobilità che migliorino la vita delle persone con disabilità o a mobilità ridotta

• Al fine di garantire che nessuno venga lasciato indietro nelle soluzioni di mobilità, fornendo a chiunque i mezzi per muoversi ovunque

(2) Economia circolare per la neutralità carbonica

• Toyota ricerca soluzioni innovative nel settore della cattura e dell’utilizzo del carbonio (prodotti chimici, combustibili, minerali) e delle tecniche di stoccaggio

• Al fine di andare oltre le emissioni zero e raggiungere la neutralità carbonica della società

(3) Economia circolare della plastica

• Toyota è alla ricerca di soluzioni innovative per riparare, riutilizzare e riciclare materiali e componenti in plastica per modelli di business circolari

• Al fine di aiutare a risolvere le problematiche della società sui rifiuti di plastica promuovendo iniziative per ridurre l’uso di prodotti usa e getta e aumentare le soluzioni di economia circolare

(4) Ecosistema per l’analisi dell’impronta del ciclo di vita

• Toyota è alla ricerca di strumenti di analisi del ciclo di vita (LCA – Life Cycle Assessment) per supportare fornitori di prodotti nel proporre soluzioni accurate e aggiornate per i propri clienti, per aumentare la consapevolezza della propria impronta e delle scelte quotidiane dei prodotti

• Al fine di aiutare le persone ad aumentare la consapevolezza dell’impatto climatico dei prodotti durante tutto il ciclo di vita e mettere a disposizione dei fornitori di prodotti strumenti di valutazione più efficienti e accurati

Le startup vincitrici riceveranno fondi per l’ulteriore sviluppo dei loro progetti e TME potrebbe offrire l’opportunità di un’ulteriore cooperazione.

Il Toyota Startup Accelerator riflette pienamente il nostro impegno ad andare oltre (Beyond Zero), attraverso innovazioni e iniziative che migliorano la mobilità delle persone, la loro vita, la società e il pianeta. E, in collaborazione con ISDI Accelerator, vogliamo fornire una rampa di lancio per innovatori che la pensano allo stesso modo“, afferma Monica Perez Lobo, Head of Sustainability & ESG di Toyota Motor Europe.

“Siamo orgogliosi di lavorare con Toyota e di essere coinvolti nel rivoluzionario processo di innovazione della mobilità per tutti e ovunque e degli ecosistemi di mobilità sostenibile“, afferma Nacho de Pinedo, CEO e Co-Founder di ISDI.

Le startup candidate interessate potranno candidarsi qui entro il 14 settembre.

Federica Colucci

Napoletana, classe 1990, Federica Colucci è giornalista, HR e communication specialist. Già responsabile della comunicazione dell'Assessorato al Lavoro e alle Politiche Sociali del Comune di Napoli, ha come expertise i temi del lavoro, del welfare e del terzo settore. Direttore editoriale di FMag.it

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button