Economia

Bonus 2400 euro: procedura al via in settimana, ecco a chi spetta

L'INPS ha comunicato che in settimana sarà pronta a partire con la procedura per il bonus 2400 euro: ecco le categorie interessate

E’ da pochi minuti che l’INPS ha reso noto che in settimana partirà la procedura del DL Sostegni per il bonus da 2400 euro “a supporto di alcune categorie lavorative colpite dall’emergenza epidemiologica da Covid, in attuazione dell’art. 10 del DL 22 marzo 2021, n.41 (Decreto Sostegni)”.

Bonus 2400 euro una tantum

Sapevamo già che la misura ha previsto l’erogazione di un’indennità una tantum di 2.400 euro in favore di alcune categorie di lavoratori (già beneficiari delle misure previste dagli articoli 15 e 15 bis del Decreto Ristori, convertito con modificazioni in L. 18 dicembre 2020, n. 176). Nel dettaglio, la misura riguarda:

  • i lavoratori stagionali e i lavoratori in somministrazione dei settori del turismo e degli stabilimenti termali;
  • i lavoratori dipendenti stagionali appartenenti a settori diversi da quelli del turismo e degli stabilimenti termali;
  • i lavoratori intermittenti;
  • i lavoratori autonomi occasionali;
  • i lavoratori incaricati alle vendite a domicilio;
  • i lavoratori a tempo determinato dei settori del turismo e degli stabilimenti termali;
  • i lavoratori dello spettacolo.

Queste categorie non dovranno presentare una nuova domanda per fruire dell’indennità una tantum, poiché essa sarà erogata dall’Istituto con le stesse modalità già seguite precedentemente.

“Tutti coloro che hanno già fruito delle indennità del decreto Ristori (decreto-legge 28 ottobre 2020, n. 137), non devono presentare una nuova domanda ai fini della fruizione dell’indennità una tantum del decreto Sostegni ma essa sarà erogata dall’INPS con le modalità di quelle precedenti”.

INPS

Sapevamo poi, che, per le categorie di lavoratori che, invece, non sono state già beneficiarie delle misure stabilite dagli articoli 15 e 15 bis del Decreto Ristori, è riconosciuta un’indennità onnicomprensiva di importo pari a 2.400 euro (art. 10, commi 2, 3, 5 e 6), a fronte di apposita istanza da presentare entro il 30 aprile 2021.

Qualcosa, però, è cambiato. La nota odierna dell’INPS chiarisce che a partire da questa settimana “la procedura per l’acquisizione delle domande da parte di nuovi beneficiari, sarà attiva sul portale Inps al termine delle necessarie fasi di adeguamento amministrativo e di sviluppo informatico. Al fine di consentire ai nuovi aventi diritto un sufficiente periodo di tempo per le domande, il termine per la presentazione delle stesse è stato posticipato da fine aprile al 31 maggio“.

Qui è possibile consultare i codici ATECO beneficiari della misura del bonus di 2400 euro.

Federica Colucci

Napoletana, classe 1990, Federica Colucci è giornalista, HR e communication specialist. Già responsabile della comunicazione dell'Assessorato al Lavoro e alle Politiche Sociali del Comune di Napoli, ha come expertise i temi del lavoro, del welfare e del terzo settore. Direttore editoriale di FMag.it

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button