Tecnologia

Spiare lo smartphone? Xiaomi brevetta un sistema anti-impiccione

L'intenzione della casa cinese è proteggere lo schermo dagli occhi "di troppo"

Stanchi degli sguardi indiscreti mentre maneggiate lo smartphone? Quello della propria privacy è uno dei temi più sentiti dagli utenti dei nostri tempi e, con le tecnologie digitali che sono in buona parte entrate nelle nostre giornate lavorative spesso gli accorgimenti non bastano.

Perché è vero che i nostri device ci permettono di nascondere i contenuti delle notifiche push a schermo, non possono essere maneggiati senza PIN, impronta o riconoscimento visivo, ma è altrettanto vero che schermi sempre più definiti non lasciano nulla all’immaginazione di sguardi indiscreti, magari di un collega di passaggio o di un superiore alle spalle. Non parliamo solo di mera riservatezza, magari la ricezione di un messaggio privato tra quelli di lavoro, ma anche di operazioni delicate come l’accesso ad app di home banking.

La Xiaomi, ormai tra i conclamati leader del mercato degli smartphone, potrebbe aver trovato la soluzione. O meglio, sicuramente ne ha brevettata una. Al momento, in che modo il sistema anti-impiccione dovrebbe funzionare non è dato sapere ma quello che trapela è che la casa cinese avrebbe messo a punto un sistema capace di identificare occhi indiscreti oltre a quelli – autorizzati – del proprietario dello smartphone.

I dispositivi della Xiaomi hanno già sistemi di riconoscimento facciale. Probabilmente, questi sistemi verranno potenziati al punto tale da individuare potenziali nuovi volti, anche in condizioni di visibilità non diretta. Per poi nascondere o celare il testo, in che modo non è certo dato saperlo.

Trattandosi di un brevetto, infatti, sta ora a Xiaomi decidere se e come proseguire su questa strada. Si deve infatti lavorare su hardware e software e al contempo non trascurare l’inevitabile impatto di un sistema del genere sulla batteria dello smartphone. Insomma, una strada tutta in salita, ma per gli impiccioni e chi pecca di estrema curiosità il tempo potrebbe essere contato!

Redazione

Questo è lo spazio dedicato ai contenuti redazionali generici di FMag.it.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button