Interviste

Se in Campania nascono le “scuole del futuro”

Medaarch a Cava de’ Tirreni è capofila nazionale nel settore formazione. L’ultima novità è la partenza dei corsi per designer specializzati in manifattura 4.0. La tecnologia digitale per rilanciare il Made in Italy nel mondo.

F-Mag ospita l’intervento di Amleto Picerno Ceraso, cofounder di Medaarch, in occasione dell’apertura del corso di Designer esperto in fabbricazione digitale

Fondazione Saccone, TecUp e il laboratorio di Asad Ventrella sostengono il talento di giovani e professionisti e la loro voglia di innovarsi con assegni a copertura totale per il Corso certificato Regione Campania “Designer esperto in fabbricazione digitale”.

Ripartiamo a novembre con un corso di 7 mesi, tra didattica frontale, laboratori, key competence e stage in aziende, aperto a studenti, laureati, artigiani, ricercatori e professionisti interessati a implementare o consolidare le proprie competenze nel campo della progettazione, del design e della manifattura 4.0.
L’intento è quello di formare la prossima generazione di designer specializzati in manifattura 4.0 che conoscano i segreti dei materiali e le tecniche di lavorazione tradizionali, ma che allo stesso tempo siano in grado di utilizzare tecnologie digitali e nuove metodologie di disegno per lavorare in tutti i settori del Made in Italy.

I contenuti del Corso esplorano i software, gli strumenti, le metodologie e le tematiche più richieste dalle aziende. Alla fine del percorso il partecipante diventerà un professionista con capacità tecniche e creative innovative, in grado di operare in differenti campi della manifattura avanzata e di progettare soluzioni strategiche.

Una “scuola di futuro”, così ci piace definirla, che si ispira e riprende l’approccio tipico del Bauhaus con l’intento di conciliare design, creazione artistica e metodo artigianale con la fabbricazione digitale attraverso moduli che vanno dalla progettazione, all’apprendimento di tecniche artigianali e metodi di lavorazione dei materiali, fino all’acquisizione di competenze digitali e manifatturiere, sempre più richieste al designer dal mercato del lavoro. Alla fine del corso l’allievo è dotato di una preparazione teorica e pratica che gli permette di gestire l’intero processo di creazione di un oggetto, dalle prime fasi ideative al prodotto finale.

Si impara da architetti e designer internazionali, maestri artigiani ed esperti di nuove tecnologie digitali, in un contesto fortemente creativo e innovativo e, in gran parte, utilizzando macchine e tecnologie di fabbricazione digitale, e strumenti artigianali. I partecipanti avranno la possibilità di sperimentare i materiali tipici della tradizione manifatturiera e materiali innovativi ed ecosostenibili, per realizzare manufatti artigianali con tecniche e strumenti nuovi. Dalla ceramica all’utilizzo del legno, passando per biopolimeri con stampante 3D, fino ai biotessuti, saranno realizzati oggetti attraverso software di manipolazione algoritmica e si potrà lavorare all’interno di laboratori di fabbricazione digitale e di Bio fabbricazione, presenti nella scuola.

L’intero percorso formativo è realizzato con il preciso obiettivo di colmare il “mismatch” di competenze digitali. Un gap, questo, che impedisce a ben 4 aziende su 10 di trovare candidati idonei come anche sottolineato dall’indagine dell’Agenzia nazionale per le Politiche del lavoro (Anpal) e Excelsior di Unioncamere, che evidenzia il paradosso per cui centinaia di migliaia di posti di lavoro disponibili non riescono ad essere riempiti, perché non si riesce a trovare la persona giusta da assumere.

Ecco perché una formazione incentrata sull’acquisizione di competenze digitali, sulla sperimentazione, sul lavoro pratico, sia un tema non più rimandabile se i professionisti vogliono essere al passo con i tempi e con un mercato sempre più dinamico ed esigente.

Con Medaarch.education, da sempre realizziamo percorsi formativi che puntino a formare le persone chiave del cambiamento, coloro che porteranno nelle aziende una nuova prospettiva e tool innovativi, e che siano capaci di utilizzare in maniera trasversale i principali strumenti della manifattura 4.0 e le conoscenze della tradizione artigiana, per raggiungere obiettivi sempre più ambiziosi.

Un grazie va ai nostri partner che hanno compreso le opportunità che questa sfida può portare, accettando di supportare, insieme a noi, il talento attraverso l’offerta di borse di studio per accedere ad un Corso di specializzazione che per struttura, faculty e opportunità, guarda al futuro partendo da una tradizione d’eccellenza, per andare oltre quanto fatto finora. 

Tutti coloro che vogliono partecipare alla selezione per le borse di studio disposte per il Corso certificato Regione Campania “Designer esperto in fabbricazione digitale” dovranno, per prima cosa, sottoporre entro il 25 ottobre la loro candidatura con annessa lettera motivazionale che descriva gli obiettivi che il partecipante ha intenzione di raggiungere attraverso questo percorso. La candidatura verrà presa in esame da una commissione composta da Medaarch e dalle aziende partner. 

Amleto Picerno Ceraso

Amleto Picerno Ceraso è co-founder Medaarch e docente del Corso di Design Computazionale e Fabbricazione digitale del corso di laurea di Ingegneria Edile dell'Università Federico II di Napoli.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button