Impresa e Startup

Startup, si riparte con Fin+tech: torna il programma di accelerazione da 300mila euro

A partire dal prossimo 31 maggio torna la call for application della seconda edizione di Fin+Tech, il programma di accelerazione dedicato alle startup che sviluppano e progettano soluzione in ambito fintech e insurtech.

L’iniziativa, svoltasi già nello scorso autunno, parte della Rete Nazionale Acceleratori CDP e nasce da un’iniziativa di CDP Venture Capital insieme Digital Magics, Startupbootcamp, Fintech District, Nexi e Credem in qualità di promotori.

Come funziona Fin+Tech

La call for application di Fin+Tech è rivolta sia alle startup italiane che a quelle straniere, a patto che queste abbiano intenzione di aprire una sede nel Bel Paese.

La selezione, come per la scorsa edizione, darà accesso ad un programma di accelerazione della durata di 4 mesi, con il supporto di un network di mentor, corporate di settore e del mondo venture capital. Inoltre, le 16 startup che saranno selezionate a partecipare nel programma Fin+Tech beneficeranno di un pacchetto di servizi e investimenti del valore di trecentomila euro e il supporto concreto e costante del team dei promotori del programma di accelerazione per arrivare a competere sul mercato e prepararsi ad un up-round.

Una volta chiusa la call del programma, i Promotori del programma Fin+tech identificheranno una shortlist (circa 30 start-up) che saranno invitate a fare un pitch (Pitch day). Le startup verranno valutate da una giuria composta dai Promotori che selezionerà fino a 8 start-up per il batch Fintech ed 8 startup per il batch Insurtech che parteciperanno al programma.

Nella prima fase del programma viene effettuata una valutazione approfondita del progetto, con riferimento ad alcuni criteri rilevanti: competenze, completezza, maturità del team, dimensione e appeal del mercato di riferimento, product/market fit.

Nella seconda fase il progetto viene sviluppato e testato (con riferimento a KPI di mercato) ed in seguito presentato ai nostri partner ed altre società del nostro network.

Al termine del programma le start-up selezionate parteciperanno all’Investor Day, l’evento in cui potranno incontrare investitori, corporate, mentor e media.

A chi è rivolto Fin+Tech

Il programma Fin+Tech si rivolge alle start-up in fase di MVP/prototipo, prime traction sul mercato e scale-up che operano in uno dei settori e segmenti chiave del settore fintech e insurtech. In alternativa, possono candidarsi anche aspiranti imprenditori che non hanno ancora costituito l’azienda, a patto che la società venga costituita entro i due mesi dall’ingresso nel programma Fin+Tech.

Fin+Tech investirà nelle 16 start-up partecipanti al programma, di cui 8 Fintech e 8 Insurtech. Un primo investimento sarà eseguito immediatamente dopo il Selection Day, che includerà anche la fornitura di servizi erogati durante il programma di accelerazione. A seguito dell’investimento, Fin+Tech acquisirà fino al 10% del capitale sociale delle start-up.

Inoltre, le startup accedono ad ulteriori investimenti nell’ambito del programma: Fin+Tech eseguirà un ulteriore investimento in denaro di 150mila euro nelle 4 top-performer del programma a seguito dell’Investor Day, selezionate dal team del programma di accelerazione, sulla base dei KPIs/tractions raggiunti dalle singole start-up durante il programma).

Le startup interessate a partecipare al programma di accelerazione Fin+Tech possono candidarsi
sul sito dedicato fino a settembre 2022.

Hanno aderito numerosi corporate member al programma Fin+Tech: ad Anima Sgr, Banca CF+, Banca Mediolanum, Base Digitale, BNL Gruppo BNP Paribas, BNP Paribas Cardif, Compass, Credem, CRIF, Net Insurance, Nexi e Reale Group, già presenti nella prima fase, si aggiunge anche Intesa Sanpaolo.

Hanno rinnovato il loro impegno i partner tecnici, Studio Legale Ferrari Pedeferri Boni (FPB), ItaliaFintech, Italian Insurtech Association e Swiss Insurtech Hub, e Consob come Partner istituzionale dell’iniziativa attraverso il gruppo di lavoro Consob Tech. Il programma triennale Fin+Tech punta a creare un ecosistema forte a livello nazionale e sempre più attrattivo per startup e investitori internazionali.

Redazione

Questo è lo spazio dedicato ai contenuti redazionali generici di FMag.it.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button