Economia

Domanda Bonus moda 2022, al via le richieste

Da oggi 10 maggio 2022 è possibile presentare la Domanda Bonus moda 2022, la misura di agevolazione che permette di ottenere un credito d’imposta nella misura del 30% del valore delle rimanenze finali di magazzino, che sia però “eccedente la media del medesimo valore registrato nei 3 anni precedenti a quello di spettanza del beneficio“.

La misura è stata rinnovata anche per quest’anno: infatti, a partire da oggi e fino al 10 giugno prossimo, sarà possibile richiedere il credito d’imposta in riferimento al periodo d’imposta in corso al 31 dicembre 2021.

Si ricorda che il soggetto richiedente il credito d’imposta o il suo rappresentante è tenuto a rilasciare una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà avente ad oggetto il rispetto dei requisiti previsti
dalla Sezione 3.1 del Temporary Framework.

Domanda bonus moda 2022, come procedere

Per procedere alla domanda bonus moda 2022 ed ottenere il credito d’imposta – utilizzabile esclusivamente in compensazione mediante il modello F24 – occorre comunicare all’Agenzia delle Entrate tale “incremento di valore delle rimanenze finali di magazzino”, al fine di consentire l’individuazione, nei limiti delle risorse disponibili, della quota effettivamente fruibile del credito.

Il decreto del Ministero dello Sviluppo Economico del 27 luglio 2021 ha definito tutti i dettagli operativi per l’accesso all’agevolazione e la lista di Codici Ateco ammessi a beneficiarne. Non solo: il DL Sostegni Ter dello scorso gennaio ha aumentato le risorse a disposizione per il 2022 portandole a 250 milioni e ha ampliato la platea di imprese potenziali beneficiarie che possono quindi accedere alla domanda bonus moda 2022.

Il DL, infatti, amplia la lista dei beneficiari includendo anche le imprese operanti nel settore del commercio dei prodotti tessili, della moda, del calzaturiero e della pelletteria che svolgono attività identificate dai seguenti codici Ateco 2007: 47.51, 47.71, 47.72.

L’Agenzia delle Entrate, pertanto, ha messo a disposizione un nuovo modello di domanda per poter ottenere il beneficio. La domanda bonus moda 2022 deve essere presentata, esclusivamente in via telematica, completa in tutte le sue parti.

Qualora il beneficiario voglia, per qualsiasi motivo, rinunciare al credito comunicato può presentare una rinuncia utilizzando lo stesso modello, barrando la relativa casella. In tal caso, vanno compilati solo i campi del codice fiscale del soggetto beneficiario e dell’eventuale rappresentante firmatario della comunicazione (ed eventualmente i campi relativi all’impegno alla presentazione telematica). La rinuncia riguarda sempre l’intero ammontare del credito d’imposta e può essere trasmessa nello stesso arco temporale in cui è consentito l’invio della comunicazione.

Redazione

Questo è lo spazio dedicato ai contenuti redazionali generici di FMag.it.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button