Impresa e Startup

Nasce Innovation Ecosystem di Smact e Infocamere: ricerca e impresa nell’integrazione di tecnologie 4.0

Un Innovation Ecosystem per le aziende del Triveneto: il digitale spinge sulla ricerca, l'innovazione e l'industria 4.0

Una spinta alle tecnologie 4.0 e alla contaminazione fra ricerca e impresa: è la base di Innovation Ecosystem, frutto del nuovo accordo fra Infocamere – società delle Camere di Commercio per l’innovazione digitale – e Smact SpA, il Centro di Competenza Industria 4.0 nato per favorire la collaborazione tra ricerca e impresa nell’integrazione di tecnologie innovative.

L’innovation Ecosystem – così viene chiamato il progetto – punta a migliorare la capacità innovativa delle imprese aderenti e ad integrare la ricerca con l’industria, la tecnologia con l’innovazione, anche supportata dalla partecipazione congiunta a bandi regionali, nazionali o europei.

Innovation Ecosystem, di cosa si tratta

Secondo quanto reso noto dalle due società, InfoCamere affiancherà Smact nel sostegno alla creazione e al consolidamento dell’Innovation Ecosystem sul territorio attraverso servizi di natura tecnologica, infrastrutturale, informativa e attività di ricerca, anche utilizzando spazi (fisici e virtuali) messi a disposizione da Smact.

In particolare, InfoCamere contribuirà allo sviluppo dell’ecosistema sia valorizzando il proprio know-how in infrastrutture complesse, tecnologie emergenti, cybersecurity sia utilizzando la distintiva capacità di analisi evoluta di dati ed informazioni per la lettura di fenomeni socio-economici, in una visione di supporto agli stakeholder del territorio.

Il Direttore generale di Infocamere, Paolo Ghezzi, ha dichiarato:

“La pandemia da Covid 19 degli ultimi 2 anni ha costretto indiscriminatamente gli attori di molti settori a stravolgere le proprie tradizioni operative e ad accelerare i processi di Digital Transformation, chiave per la sopravvivenza e non solo opportunità di crescita. Mai come oggi gli imprenditori sono consapevoli non solo delle possibilità offerte dal Digitale ma, anche e soprattutto, della sua imprescindibilità. InfoCamere, quale avanguardia tecnologica nella Pubblica Amministrazione Italiana, vuole essere a fianco delle imprese aderenti a Smact per confermare il valore dell’ecosistema che si candida ad essere un punto di riferimento e di sperimentazione per le imprese del Triveneto”.

Il presidente del consiglio di gestione di Smact, Fabrizio Dughiero, ha commentato:

“Si tratta di un ulteriore importante step nel rafforzamento dell’ecosistema di Smact, un programma che mette al centro l’integrazione dei saperi, lo sviluppo di nuove competenze e di nuove opportunità per la filiera produttiva. La transizione digitale delle nostre imprese non può dirsi completa se non si declina anche in un rapporto più semplificato con la Pubblica Amministrazione. La partnership con InfoCamere contribuisce in questo senso a far crescere la community grazie al suo contributo di soluzioni innovative digitali per la cyber security e data analysis”.

Smact è uno dei Centri di Competenza ad alta specializzazione Industria 4.0 nati in Italia su impulso del Ministero dello Sviluppo Economico. Smact contribuisce alla diffusione e allo scambio di competenze in ambito 4.0 tra mondo della ricerca, provider tecnologici oltre che imprese early adopter. L’Innovation Ecosystem è il programma di partnership che ambisce a supportare le imprese del NordEst, in particolar modo PMI, nei processi di transizione digitale.

Fondato nel Triveneto da 40 consorziati tra Università, Centri di Ricerca e imprese private tra i più avanzati e innovativi, Smact si propone in particolare di aiutare le piccole e medie imprese (pmi) nell’adozione delle nuove tecnologie più appropriate al tessuto produttivo di riferimento: Social, Mobile, Advanced Analytics and Big Data, Cloud, Internet of Things.

InfoCamere è la società delle Camere di Commercio italiane per l’innovazione digitale. A partire dal governo del Registro delle imprese – l’anagrafe economica nazionale – realizza servizi tecnologicamente all’avanguardia a supporto dei soci per rispondere alle esigenze di imprenditori, professionisti e cittadini di fronte alla continua evoluzione dei sistemi economici e normativi.

Federica Colucci

Napoletana, classe 1990, Federica Colucci è giornalista, HR e communication specialist. Già responsabile della comunicazione dell'Assessorato al Lavoro e alle Politiche Sociali del Comune di Napoli, ha come expertise i temi del lavoro, del welfare e del terzo settore. Condirettore di FMag.it

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button