Impresa e StartupInnovazione

Parte HyAccelerator, l’acceleratore di Snam per startup dell’idrogeno

L'obiettivo di HyAccelerator  è dare impulso allo sviluppo dell'ecosistema idrogeno puntando sulle tecnologie più promettenti e facilitandone l'ingresso sul mercato. 

Snam ha lanciato HyAccelerator, il primo programma di accelerazione su scala globale per startup focalizzato sull’idrogeno e gestito da un’azienda.

Il programma ha preso il via oggi con l’apertura della prima call per startup, dedicata a player attivi lungo l’intera catena del valore dell’idrogeno, dal trasporto allo stoccaggio fino agli usi finali.

“L’obiettivo di HyAccelerator – ha dichiarato Cosma Panzacchi, Executive Vice President Hydrogen di Snam – è dare impulso allo sviluppo dell’ecosistema idrogeno puntando sulle tecnologie più promettenti e facilitandone l’ingresso sul mercato. Attraverso questa iniziativa, Snam entrerà in contatto con le startup più innovative del settore a livello globale, rafforzando il proprio ruolo di abilitatore della filiera dell’idrogeno e della transizione energetica”.

Che cos’è il programma HyAccelerator?

HyAccelerator è il programma internazionale di Snam per dare impulso a idee, innovatori e tecnologie che guideranno la rivoluzione dell’idrogeno verso un futuro sostenibile. L’obiettivo finale è quello di identificare e sviluppare tecnologie all’avanguardia lungo l’intera catena del valore dell’idrogeno, dalla produzione agli utenti finali.

Con HyAcceleratore, Snam cerca startup per sviluppare una soluzione in una delle cinque focus area con la sfida di progettare un First Industrial Deployment, un percorso attraverso il quale accelerare le soluzioni proposte dalle startup per progettare un primo progetto di implementazione industriale.

Al termine del percorso HyAccelerate, se il progetto di Industrial Deployment si è rivelato una soluzione interessante e fattibile per Snam, sarà sviluppato un progetto pilota congiunto con l’intento di portare la tecnologia disruptive sul mercato.

La Call4Startup dell’Hyaccelerator Challenge accetterà solo candidature da startup e PMI innovative relative alle seguenti aree:
• PRODUZIONE: soluzioni tecnologiche per il miglioramento e lo sviluppo di produzione di idrogeno su larga scala, cercando alternative di riduzione dei costi, soprattutto affidandosi a metodi di produzione a bassa impronta di carbonio. Le soluzioni includono, ma non sono limitate a:
▪ Tecnologie di elettrolisi dell’acqua per la produzione di idrogeno verde
▪ Tecnologie di steam reforming del metano (e sistema di cattura del carbonio) per blue
produzione di idrogeno
▪ Nuove tecnologie dirompenti per produrre idrogeno senza emissioni di carbonio
▪ Nuove tecnologie dirompenti per estrarre idrogeno da altri composti chimici
(es. ammoniaca, ecc.)

• TRASPORTI: ottimizzazione e innovazione dei mezzi di trasporto tradizionali, nonché l’identificazione di nuove tecnologie dirompenti per portare l’idrogeno agli utenti finali. Particolare attenzione sarà dedicata alle soluzioni che migliorano infrastrutture e materiali. Le soluzioni includono, ma non sono limitate a:
▪ Tecnologie di liquefazione dell’idrogeno
▪ Infrastrutture e materiali innovativi
▪ Portatori di idrogeno organico liquido
▪ Nuovi approcci alle tecnologie di separazione a membrana

• STOCCAGGIO: ottimizzazione e innovazione dei mezzi di stoccaggio tradizionali nonché identificazione di nuove tecnologie dirompenti per immagazzinare l’idrogeno in modo efficace ed economico. Le soluzioni includono, ma non sono limitate a:
▪ Tecnologie di fisisorbimento
▪ Portatori di idrogeno organico liquido
▪ Materiali ad alte prestazioni per ridurre perdite e difetti del serbatoio

• INDUSTRY END-USE: soluzioni tecnologiche avanzate e innovative per portare l’idrogeno agli utenti industriali, con l’intento di sostituire il loro consumo di carbonio fossile a idrogeno per i loro processi produttivi.
Le soluzioni includono, ma non sono limitate a:
▪ Sistemi Fuel Cell per la cogenerazione
▪ Innovazione di corrente e/o identificazione di nuove centrali termoelettriche alimentate a idrogeno
▪ Idrogeno come materia prima
▪ Tecnologie che sfruttano l’idrogeno miscelato al gas naturale

• MOBILITY END-USE: individuazione di soluzioni ad alto impatto per lo sfruttamento di idrogeno come alternativa fattibile e sostenibile ai mezzi di trasporto inquinanti. Le soluzioni includono, ma non sono limitate a:
▪ Veicoli elettrici a celle a combustibile
▪ Miglioramenti dell’efficienza per il trasporto a lunga distanza
▪ Stazioni e infrastrutture di rifornimento di idrogeno.

Come partecipare

Per partecipare alla HyAccelerator Challenge, le startup dovranno registrarsi a SnamInnova – il programma Open Innovation di Snam – e inviare i propri dati personali, informazioni sulla soluzione proposta e una presentazione del pitch.

L’iniziativa “Hyaccelerator” è rivolta a startup e PMI innovative italiane o europee (ai sensi delle disposizioni di legge).

La presentazione delle domande di partecipazione avverrà nel periodo compreso tra le ore 10:00
di oggi 11/10/2021 e le ore 23:59 del 07/11/2021 attraverso il sito web dedicato all’iniziativa Hyaccelerator.

Per partecipare alla Call4Startup HyAccelerator è necessario compilare il relativo modulo di domanda che prevede tre diversi livelli di registrazione: profilo utente, profilo della startup, progetto.

Le startup selezionate a valle delle call accederanno a un percorso di accelerazione che durerà dai 4 ai 6 mesi, con supporto su ricerca e sviluppo, oltre a sessioni di mentorship, networking e testing delle soluzioni. Queste attività potranno anche fare leva sulla rete dell’ Hydrogen Innovation Center inaugurato da Snam in collaborazione con università e centri di ricerca.

Al termine del percorso, le startup realizzeranno insieme a Snam studi di fattibilità per futuri progetti pilota nell’idrogeno. In questo modo, Snam mira a esplorare e sostenere le tecnologie a maggior potenziale per accelerare lo sviluppo dell’idrogeno e contribuire agli sforzi di decarbonizzazione del sistema economico, in linea con gli obiettivi climatici nazionali e internazionali.

Redazione

Questo è lo spazio dedicato ai contenuti redazionali generici di FMag.it.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button