Innovazione

Gruppo Reti progetta il sistema che suggerisce la vacanza perfetta

"Riuscire a proporre delle attività nel momento giusto, nel posto giusto, suscitando le emozioni giuste, aiuta a comunicare non solo posti lontani dove desideriamo andare, ma a riscoprire quelli che ci circondano ogni giorno"

Quante volte siete andati in vacanza e avete vissuto con disappunto quella spiaggia, quel bar o quel ristorante, di cui pure un certo sito o una certa app parlava tanto bene?

Queste brutte esperienze potrebbero presto entrare a far parte del passato, grazie a una ricerca in corso che mira a creare un vero e proprio sistema capace di suggerire al viaggiatore/turista luoghi, esperienze, locali e quant’altro in base ai suoi gusti e alla sua emotività.

Un progetto ambizioso, sviluppato da Gruppo Reti e che unisce Neuroscienze, Intelligenza Artificiale, Machine Learning e Big Data.

Il progetto di Gruppo Reti

Il sistema in progettazione, infatti, mira non solo a raccogliere dati come quelli sulla geolocalizzazione (per capire quali luoghi si predilige), ma unisce anche l’aspetto emotivo-comportamentale. In questo modo si saprà se il bar dove ci si è recati può essere considerato un’esperienza piacevole o meno. Immagazzinati tutti questi dati, il sistema, attraverso degli algoritmi, sarà capace di proporre a ognuno, durante le vacanze, i luoghi giusti e le esperienze che gli piacciono e che non lo deluderanno.

Il progetto è in fase di sviluppo ed è alla ricerca di partnership con comuni, enti, associazioni di imprese alberghiere e simili, pronti a testarlo e al tempo stesso a offrirlo come un plus per una “vacanza perfetta” e fatta su misura sui gusti del singolo turista.

“Stiamo cercando di creare un sistema informativo” commenta Riccardo Trecciola, ricercatore SmarterLab “che sia capace di adattarsi agli utenti, non solo quando sono in vacanza, ma anche nella vita di tutti giorni. Riuscire a proporre delle attività nel momento giusto, nel posto giusto, suscitando le emozioni giuste, aiuta a comunicare non solo posti lontani dove desideriamo andare, ma a riscoprire quelli che ci circondano ogni giorno. È un po’ come stare in viaggio tutti i giorni!”

Di questo progetto Gruppo Reti ne parlerà durante Jazz’Inn 2021, evento organizzato da Fondazione Ampioraggio che si terrà a Pietrelcina dal 26 al 31 luglio.

L’interdisciplinarietà del progetto è lo specchio di Gruppo Reti, gruppo imprenditoriale che raccoglie al proprio interno 5 società, ognuna con competenze diversificate e complementari, legate da un approccio innovativo: Smarter Lab (Startup Innovativa e Istituto di Ricerca), One App (PMI Innovativa, tecnologia), Gdp Consulting (finanza e sviluppo), LVc Management&Consulting (consulenza di direzione), FortressLab (Startup Innovativa, ricerca tecnologica).

Romolo Napolitano

Giornalista professionista dal 2011 è stato, non ancora trentenne, caporedattore dell’agenzia di informazione videogiornalistica Sicomunicazione. Ha lavorato 3 anni negli Stati Uniti in MSC. Al suo ritorno in Italia si è occupato principalmente di uffici stampa e comunicazione d'impresa. Attualmente è giornalista, copywriter e videomaker freelance. Si occupa, tra le altre cose, di tecnologie, nautica e sociale.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button