Impresa e Startup

Gobeyond, la call per le startup che vogliono rilanciare il Paese: 40k in palio

Un grant di 40mila euro per i vincitori di Gobeyond, la call for ideas proposta da Sisal Spa con CVC Capital Partners come Promoting Partner. Lo scopo è quello di incoraggiare lo sviluppo di nuove idee imprenditoriali italiane, facilitando la trasformazione di una visione (idea con un alto potenziale innovativo) in un progetto di valore (impresa) mediante un approccio di execution innovativo fondato sull’esperienza di un network di realtà di successo.

La partecipazione è aperta a startup, micro imprese, team di massimo 5 persone o singoli candidati.

Tutto quello che c’è da sapere su Gobeyond

Per partecipare i candidati devono iscriversi al Contest di Gobeyond sulla piattaforma ufficiale registrandosi e compilando i moduli di iscrizione. Saranno selezionate due idee vincitrici:

Vincitore categoria “Per un futuro più sostenibile”: Rientrano in questa categoria i progetti che hanno come mission quella di risolvere problematiche della società, del territorio e delle persone generando un impatto positivo a beneficio della comunità; la categoria raccoglie tutte quelle startup che hanno focus su: green & sustainability, economia circolare, salute e benessere, cultura ed education, women’s empowerment, business resilience (per la ripartenza post covid), social inclusion etc.
Vincitore categoria “Per un Paese tecnologico e digitale”: Rientrano in questa categoria i progetti che mettono al centro l’innovazione tecnologica grazie alla quale semplificano la vita delle persone e della società attraverso; la categoria raccoglie tutte quelle startup che hanno focus su: artificial intelligence, cyber security, IoT (internet of things), machine learning, blockchain, industry 4.0, ecommerce e logistica etc.

Possono partecipare alla call for ideas:
A. Singoli candidati o team di persone: i partecipanti, indipendentemente dalla nazionalità, devono essere domiciliati in Italia e devono aver compiuto il 18esimo anno d’età al momento della presentazione della candidatura. Non è necessario che siano già titolari di un’impresa. Si fa eccezione per gli studenti universitari non domiciliati in Italia, i quali tuttavia possono partecipare solo se regolarmente iscritti ad un’Università riconosciuta dal MIUR (Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca). La partecipazione al Contest è consentita sia individualmente che in team e i team possono essere composti al massimo da 5 persone.
B. Micro e Piccole Imprese, indipendentemente dalla nazione di costituzione, che abbiano comunque una stabile organizzazione in Italia. L’iscrizione al Contest deve essere effettuata dal legale rappresentante dell’azienda stessa.

Per partecipare a Gobeyond l’idea imprenditoriale deve integrare, a pena di esclusione, tutti i requisiti:
• essere dotata di un carattere innovativo (sotto i profili, a mero titolo esemplificativo e non esaustivo, delle caratteristiche del prodotto / del servizio/ del processo produttivo, distributivo presentato), ovvero essere un’idea originale che costituisca un’evoluzione concreta rispetto a quanto già noto ed in uso nella società contemporanea (INNOVAZIONE);
• rispondere a bisogni chiaramente individuabili (UTILITÀ); essere economicamente sostenibile nel tempo (FATTIBILITÀ);
generare un ritorno positivo per la comunità/territorio italiano all’interno del quale essa si sviluppa, restando tuttavia replicabile e scalabile in un’ottica internazionale (SCALABILITÀ).

Soprattutto, è necessario che sia

frutto dell’opera e dell’ingegno del candidato singolo o dei membri del team nel rispetto della vigente normativa in materia di diritti d’autore, di marchi, di brevetti o della proprietà intellettuale in genere.

Come partecipare alla call

Le domande di partecipazione a Gobeyond potranno essere presentate entro e non oltre, a pena di esclusione, le ore
23:59 del 31 ottobre 2021 direttamente sulla piattaforma ufficiale di GoBeyond. Non sono ammesse altre modalità di presentazione delle candidature.

Ciascun interessato (il Singolo candidato o il rappresentante del Team, qualora si tratti di Team di persone o il legale rappresentante di Micro e Piccole imprese), ai fini della presentazione della propria candidatura sulla piattaforma ufficiale di GoBeyond, nel rispetto dei termini tassativi di cui sopra, dovrà:

  1. registrarsi nella sezione denominata “Iscriviti” compilando l’apposito form e dichiarando di aver letto e
    accettato i termini d’uso del sito e l’informativa privacy;
  2. presentare la propria idea:
    2.1. caricando un elevator pitch, in formato video, di massimo 120’’, che illustri i benefici che l’idea di business presentata porterebbe al mercato e contenga la presentazione del team. L’invio del video è necessario ed obbligatorio ai fini della partecipazione al contest. Il mancato caricamento dell’elevator pitch comporterà l’esclusione del candidato dal Contest. Potranno essere caricati sul sito i video in formato .avi, .3gp, .mov, Mp4, mpeg. Peso max 1 gb.
    2.2. compilando la scheda di dettaglio, disponibile nella sezione “Profilo”, relativamente alle seguenti voci:
    ▪ titolo idea
    ▪ descrizione dell’idea
    ▪ contesto di mercato (target e concorrenti) e bisogno soddisfatto
    ▪ aspetto innovativo dell’idea

Tutte le comunicazioni attinenti al Contest saranno inviate esclusivamente all’indirizzo e-mail info.gobeyond@sisal.it

Il vincitore del contest di ciascuna categoria riceverà un grant economico pari a Euro 40.000 e la possibilità di usufruire nei primi 6 mesi di avvio del progetto, di un supporto da parte degli “Enabling Partner”, che con le proprie competenze manageriali ed il proprio know-how agevoleranno il networking, il setting e lo sviluppo del progetto che resterà solo e soltanto di responsabilità del vincitore. Il premio monetario sarà liquidato, a mezzo bonifico bancario, in un’unica tranche entro il 30 giugno 2022.

Federica Colucci

Napoletana, classe 1990, Federica Colucci è giornalista, HR e communication specialist. Già responsabile della comunicazione dell'Assessorato al Lavoro e alle Politiche Sociali del Comune di Napoli, ha come expertise i temi del lavoro, del welfare e del terzo settore. Direttore editoriale di FMag.it

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button