Impresa e Startup

Il lavoro del futuro inizia con la rivoluzione della formazione: start2impact spiega perché

Il CEO della startup che forma i professionisti del digitale nel nuovo evento di Startup Grind Milano, che da maggio ha una nuova direttrice, la giovane Beatrice Del Col Balletto

Se il mondo del lavoro cambia e si rivolge principalmente al digitale e alle nuove tecnologie, allora è necessario adoperarsi per usufruire – e dall’altra parte, offrire – percorsi formativi che siano innovativi e adatti ai cambiamenti delle esigenze del mercato del lavoro.

Grazie all’evoluzione costante dell’innovazione, infatti, cresce anche la richiesta di professionisti del digitale, esperti di Digital Marketing, Sviluppatori Web, Data Scientist. E questo lo sa bene Gherardo Liguori, CEO di start2impact, che sarà ospite all’evento online gratuito fissato per martedì 29 giugno, alle 18:30, organizzato da Startup Grind Milano: “start2impact: la rivoluzione della formazione online”.

La community di innovatori e startupper ospiterà Gherardo Liguori per approfondire il lavoro di start2impact, piattaforma di formazione online sui lavori del futuro nata nel 2017, che sta permettendo a centinaia di giovani di formarsi e trovare lavoro in startup e grandi aziende ad impatto sociale, grazie ad un innovativo metodo che permette di fare decine di progetti pratici corretti da professionisti del settore.

L’evento sul lavoro del futuro: il contributo di start2impact

Nel comunicato stampa, l’azienda spiega come l’evento sia il primo organizzato dal chapter milanese – in collaborazione con Startup Grind Università Cattolica – sotto la nuova direzione della giovanissima Beatrice Del Col Balletto, che lo scorso maggio ha ricevuto dall’Head Quarter di Startup Grind il compito di gestire il chapter della città più innovativa d’Italia – nel 2016 il Financial Times la incoronava “Capitale Italiana delle Startup” – e una community che ha all’attivo oltre 5.800 membri.

Una bella sfida per la 21enne, che sta per laurearsi in “Scienze politiche e delle relazioni internazionali” all’Università Cattolica di Milano e ha iniziato la sua avventura in Startup Grind due anni e mezzo fa, fondando il chapter della Cattolica, percorso intrapreso parallelamente agli studi universitari e portato avanti insieme ad alcuni amici di altri atenei milanesi.

«Gherardo Liguori ha alle spalle una coraggiosa storia di cambiamento: con una laurea in Giurisprudenza in tasca, infatti, è riuscito a riconoscere che la sua strada non fosse quella di fare l’avvocato», spiega Beatrice. Così a 27 anni, insieme a Virginia Tosti ha fondato start2impact: in 18 mesi, i due hanno portato al successo la startup, che oggi vanta un team di 11 persone, 31 professionisti del settore che correggono i progetti pratici degli studenti e 64 ambassador che organizzano ogni mese eventi online e offline in tutta Italia per favorire il confronto e il networking.

«Per il suo lavoro Gherardo è stato intervistato da Forbes come Leader Under 35 nel Digitale, mentre Millionaire lo ha inserito tra i migliori 15 giovani imprenditori in Italia. Pensiamo che la sua storia possa essere di ispirazione per molti ragazzi che faticano a trovare una direzione».

E i prossimi appuntamenti? «Inviteremo imprenditori che possano trasferire conoscenze e dare consigli ai più giovani, sulla base della loro esperienza, ma anche giovani startupper che, come Gherardo, hanno deciso di seguire i propri sogni – conclude Beatrice -. Ci stiamo inoltre adoperando per riportare gli eventi in presenza, lavorando a partnership con spazi di coworking che ci possano ospitare: non vediamo l’ora di ritornare a fare networking, per consentire ai nostri partecipanti di interagire e – perché no? – di stringere legami importanti per la vita e per il proprio percorso professionale. E ancora, intendiamo creare un canale diretto con la realtà internazionale di Startup Grind, per far conoscere alle nostre startup ecosistemi di altri Paesi e far sì che le giovani aziende italiane possano farsi apprezzare oltreconfine».

Redazione

Questo è lo spazio dedicato ai contenuti redazionali generici di FMag.it.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button