Impresa e StartupIstituzioni
Trending

Smart Contact Tourism, il turismo diventa contactless

"Smart Contact Tourism”, la call del Mibact e Invitalia per tornare a viaggiare con fiducia e in sicurezza. In palio 200mila euro per 10 progetti innovativi.

Soluzioni innovative touchless per far ripartire il turismo e tornare a viaggiare in sicurezza. Questa la sfida lanciata da FactorYmpresa Turismo, programma “Smart Contact Tourism” promosso dal Mibact e gestito da Invitalia. In palio ci sono la bellezza di 200mila euro per dieci progetti innovativi. Invitalia è pronta a mettere in campo servizi di accompagnamento e contributi economici alle imprese e agli aspiranti imprenditori della filiera turistica. C’è tempo fino ‪alle ore 12 dell’8 marzo 2021 per rispondere alla call e presentare sul portale di Invitalia il proprio progetto di business sui temi del turismo contactless, touchless e next normal.

Le idee e i progetti possono rivolgersi a chi vuole fruire in sicurezza del territorio, delle destinazioni e degli spazi, a chi vuole vivere il viaggio con leggerezza, in ogni fase dell’esperienza turistica, a chi vuole sentire la vicinanza con i luoghi e le persone, anche senza contatto fisico.

Per partecipare allo “Smart Contact Tourism” attraverso il suo portale, Invitalia specifica anche sinteticamente anche cosa ci si aspetta dalla proposte e gli ambiti in cui i partecipanti possono offrire soluzioni, facendo anche alcuni esempi: «applicazioni e servizi che consentano di gestire la fruizione di musei, attrattori culturali, trasporti, soluzioni di alloggio e ristorazione in modo intelligente e in assenza di contatti fisici; prodotti, soluzioni tecnologiche e infrastrutture per la conversione dei servizi turistici in chiave contactless; esperienze alternative, che adattano l’offerta turistica classica in ottica next normal.

La scelta di puntare sull’innovazione nel campo dei viaggi, da parte del Mibact, nasce anche da un preciso studio. Il fornitore di dati Dynata e l’agenzia di ricerca sociale Blackbox Research hanno recentemente
condotto uno studio che esamina i sentimenti, le preferenze e le aspettative di 10.195 persone in 17 paesi riguardo ai viaggi in un’era post Covid. Lo studio ha suggerito che il viaggio contactless sarà un nuovo punto di riferimento atteso dai viaggiatori, soprattutto di chi sceglie l’aereo.

Una giuria individuata da Invitalia selezionerà le migliori 20 proposte che riguarderanno lo “Smart Contact Tourism” e parteciperanno all’Accelerathon, il quale avrà luogo online il 24 e ‪25 marzo ‪2021. Qui, durante una full immersion di 36 ore, grazie al supporto di mentor e tutor, le startup potranno “accelerare” la propria idea di business e preparare un “pitch” da presentare alla giuria. I migliori 10 progetti saranno premiati con un contributo in denaro di 20.000 euro ciascuno, a cui si aggiungono i servizi di accompagnamento forniti da Invitalia.

Dario De Martino

Nato all'ombra del Vesuvio il 18 marzo 1994, dopo la maturità classica e la laurea in scienze politiche alla Federico II diventa giornalista professionista lavorando per il "Roma", la testata più antica del Sud Italia. Sin da giovane racconta il mondo e le sue evoluzioni dall'osservatorio che definisce "privilegiato di una città unica per tanti aspetti e, seppur legata alle sue tradizioni, pronta ad adeguarsi alle nuove velocità del globo".

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button