InnovazioneTecnologia

Synergy apre call da 380mila euro su big data e servizi energetici

E’ stato prorogato fino al 20 aprile l’invito di Synergy, fornitore luce e gas attivo nel mercato libero dell’energia, per presentare proposte per la call “Innovative Big Data-Enabled Energy Services”.

L’obiettivo della call è ampliare il raggio d’azione della piattaforma di big data e analisi di Synergy e includere organizzazioni di rilievo nello sviluppo di servizi energetici a valore aggiunto, per integrare quelli già offerti dall’azienda.

Come funziona la call di Synergy

Synergy selezionerà otto proposte che riguarderanno lo sviluppo di strumenti innovativi e servizi per il monitoraggio della rete elettrica ottimizzata, la gestione avanzata delle risorse di rete, la condivisione della mobilità locale, le comunità e gli edifici operanti nel settore energetico, la pianificazione urbanistica e le smart cities.

Le implementazioni dei servizi cui punta Synergy, inoltre, dovranno riguardare:

Strumenti innovativi (complementari agli strumenti già esistenti) per il monitoraggio e il funzionamento ottimizzato della rete elettrica;

Strumenti innovativi (complementari agli strumenti già esistenti) per la gestione avanzata degli asset di rete;

Strumenti e servizi innovativi (complementari agli strumenti già esistenti) per la gestione di portafogli di utilità, la copertura del rischio e il trading di energia;

Strumenti e servizi innovativi (complementari agli strumenti propri dell’azienda) per il trading di flessibilità locale, la condivisione della flessibilità (peer-to-peer) e le comunità energetiche locali;

Strumenti e servizi innovativi (complementari agli strumenti propri dell’azienda) per comunità ed edifici di energia plus attraverso una gestione coordinata della domanda, della generazione e degli asset di stoccaggio;

Strumenti e servizi innovativi (complementari agli strumenti già esistenti) per la pianificazione urbana e le città intelligenti.

Il suddetto elenco di applicazioni e strumenti suggeriti è indicativo e non esclude proposte di strumenti, servizi e applicazioni che possano ulteriormente arricchire l’offerta SYNERGY, a condizione che non si sovrappongano alle soluzioni esistenti offerte dal consorzio in ambito energetico.

Complessivamente, Synergy ha messo a disposizione un budget di finanziamento dei progetti selezionati pari a 380mila euro.

Possono partecipare singoli enti situati in uno Stato UE o in un Paese associato, tra i quali verranno scelti otto organizzazioni che beneficeranno di un programma di supporto dedicato tramite l’utilizzo delle piattaforme big data e analisi di Synergy.

Si può partecipare alla call compilando il form in lingua inglese. Per maggiori informazioni, si consiglia di visionare il sito dedicato.

Redazione

Questo è lo spazio dedicato ai contenuti redazionali generici di FMag.it.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button