Ricerca

Fondazione Caript: nuovo bando su ricerca e innovazione aziendale

Con il bando, Fondazione Caript e Intesa Sanpaolo erogano contributi per assegni di ricerca della durata di 12 o 24 mesi dell’importo di 25mila euro all’anno per un importo massimo complessivo di 100mila euro destinati a laureati magistrali.

Si realizza in collaborazione con Intesa Sanpaolo il nuovo bando che la Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia (Caript) ha aperto con l’obiettivo di dare un contributo positivo alla capacità di innovazione delle imprese.

È questo, infatti, l’ambito nel quale interviene il bando “Ricerca applicata e innovazione aziendale”, una novità che Fondazione Caript propone a imprese, consorzi e associazioni temporanee di imprese della provincia di Pistoia da svolgere in partnership con università o altri centri di ricerca.

Il bando di Fondazione Caript

Con il bando, Fondazione Caript e Intesa Sanpaolo erogano contributi per assegni di ricerca della durata di 12 o 24 mesi dell’importo di 25mila euro all’anno per un importo massimo complessivo di 100mila euro destinati a laureati magistrali.

L’iniziativa ha come obiettivo centrale il favorire il trasferimento di conoscenze e tecnologia dalla ricerca scientifica alle imprese, in particolare per quel che riguarda progetti di ricerca applicata e innovazione industriale, sia per lo sviluppo di nuovi prodotti e servizi che per migliorare prodotti e servizi già esistenti.

Per favorire il collegamento tra ricerca e applicazioni nei processi produttivi il bando “Ricerca applicata e innovazione aziendale” della Fondazione Caript ha tra le sue specifiche l’impegno che i progetti siano svolti per almeno il 60% della loro durata complessiva presso le imprese o gli altri soggetti che si propongono.

Quello che in prospettiva vogliamo favorire con questa iniziativa, che è una novità tra i progetti che proponiamo al nostro territorio di riferimento – sottolinea Lorenzo Zogheri, presidente di Fondazione Caript – è la competitività delle imprese. Per la provincia di Pistoia si tratta spesso infatti di piccole imprese che, di conseguenza, possono trovare maggiori difficoltà nell’accedere a conoscenze magari acquisite a livello di ricerca. Ingenerando così un divario tra prodotti, servizi e processi che occorre superare per operare su mercati e in contesti sempre più agguerriti e proiettati all’innovazione”.

La collaborazione con Fondazione Caript è davvero una delle più consolidate, storiche e fattive – commenta Luca Severini, direttore regionale Toscana e Umbria Intesa Sanpaolo – e questo bando conferma ancora una volta l’interesse e il supporto che Intesa Sanpaolo da sempre offre al territorio pistoiese. Sappiamo che il trasferimento di conoscenze e tecnologie dalla ricerca scientifica alle imprese spesso non è automatico, ma assume un ruolo sempre più fondamentale nell’incentivare lo sviluppo locale economico, sociale e culturale. Si tratta di un’opportunità che siamo chiamati a cogliere e siamo davvero orgogliosi di essere parte attiva in questo bando, per accompagnare lo sviluppo delle medie e piccole imprese e per incentivare le filiere produttive e le eccellenze di distretto che questo territorio esprime”.

Le domande per il bando devono essere inviate all’indirizzo pec interventi@hssecure.com, riportando nell’oggetto “Bando Ricerca Applicata” e utilizzando l’apposita modulistica disponibile sul sito di Fondazione Caript alla voce “Progetti, bandi e modulistica” entro le ore 17.00 del 20 gennaio 2022.

Redazione

Questo è lo spazio dedicato ai contenuti redazionali generici di FMag.it.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button