Impresa e StartupIstituzioni

Fiorino Innovazione, a Firenze il premio per imprese e professionisti

Il premio del bando Fiorino Innovazione verrà assegnato alle migliori esperienze realizzate nei settori dell'industria, dell'artigianato, del commercio e servizi, dell'università, della Pubblica amministrazione e del terziario, indipendentemente dal contenuto strettamente tecnologico.

Disegnare la mappa delle nuove innovazioni nei servizi con l’ausilio di startup, imprese, professionisti ma anche Enti e centri di ricerca. E’ questo l’obiettivo di Fiorino Innovazione, il concorso di idee fiorentino promosso da Confartigianato Imprese Firenze e Confindustria Firenze per valorizzare l’imprenditoria territoriale e per offrire al pubblico un miglioramento dei servizi di fruizione della città, in modo trasversale.

Fiorino Innovazione ha lo scopo, infatti, di valorizzare le iniziative innovative, a prescindere dal contenuto tecnologico dell’innovazione stessa, che hanno avuto un impatto significativo sulla città di Firenze o che potrebbero averla nell’immediato futuro.

“Una città intelligente, o smart se vogliamo definirla così, sa coltivare i propri talenti e questo premio ne è una delle testimonianze tangibili – ha dichiarato Lapo Baroncelli, vice presidente di Confindustria Firenze -, poiché contribuirà a far conoscere quella straordinaria capacità innovativa e quella vitalità imprenditoriale tipica del tessuto produttivo della nostra città metropolitana fiorentina”.

La città di Firenze non è nuova, soprattutto nell’ultimo periodo, a questa tipologia di iniziative: non molto tempo fa è stato inaugurato Italian Lifestyle, un acceleratore di startup nato con l’idea di far avvicinare le grandi aziende del territorio, che operano nei settori turismo, moda e food, alle startup tecnologiche che offrono soluzioni e prodotti innovativi.

Fiorino Innovazione, di cosa si tratta

Il premio del bando Fiorino Innovazione verrà assegnato alle migliori esperienze realizzate nei settori dell’industria, dell’artigianato, del commercio e servizi, dell’università, della Pubblica amministrazione e del terziario. I riconoscimenti sono costituiti da onorificenze e voucher in corsi di formazione.

“L’innovazione è un motore fondamentale della ripartenza – ha sottolineato il presidente di Confartigianato Imprese Firenze Alessandro Vittorio Sorani -. Con questo riconoscimento vogliamo dare valore all’originalità e alla creatività dei professionisti nel territorio fiorentino. La collaborazione tra Confartigianato Imprese Firenze e Confindustria Firenze permette di selezionare progetti di assoluto valore”.

Inoltre, potranno essere assegnati dalla giuria – composta da tecnici, consulenti e rappresentanti dal mondo imprenditoriale, istituzionale e accademico – riconoscimenti speciali a quei progetti che, pur non risultando vincitori, siano caratterizzati comunque da proposte che abbiano spiccate caratteristiche di originalità e creatività e che risultino particolarmente innovative.

La presentazione delle candidature per Fiorino Innovazione è consentita fino al prossimo 30 novembre. E’ possibile presentare la domanda di partecipazione attraverso i siti di Confartigianato Imprese Firenze e Confindustria Firenze, inserendo come documentazione obbligatoria descrizione del progetto, company profile, video di presentazione del progetto (massimo 500 mb e 3 minuti), rassegna stampa (eventuale).

Possono partecipare al premio Fiorino Innovazione le imprese (anche che si presentino in un unico gruppo che può comprendere anche imprese estere), nonché professionisti, soggetti pubblici, università, centri di ricerca e simili, anche esteri. Le innovazioni proposte devono essere originali o introdotte sul mercato entro e non oltre i tre anni solari rispetto a quello di assegnazione del premio.

I riconoscimenti previsti dal Premio Fiorino Innovazione riguardano esperienze innovative di idee, modelli, processi di applicazioni tecnologiche, modalità, luoghi di fruizione, tecniche di progettazione innovative che abbiano consentito di creare servizi nuovi o significativamente importanti per la città di Firenze.

Le fasi dell’emergenza e del post emergenza Covid – ha detto l’assessore all’Innovazione e smart city del Comune di Firenze Cecilia Del Re – hanno messo in luce con ancora maggiore chiarezza l’importanza di avere a disposizione strumenti e canali innovativi per affrontare in modo resiliente ogni tipo di cambiamento. Per questo, oggi più che mai è necessario continuare a investire sull’innovazione in tutti i settori e a valorizzare le esperienze realizzate da istituzioni, industria, artigianato, commercio e servizi, come fa il Fiorino dell’innovazione promosso da Confartigianato e Confindustria, che si propone proprio di premiare le iniziative innovative che hanno avuto un impatto significativo sulla città di Firenze”.

Per maggiori informazioni sul premio si può contattare Confartigianato Imprese Firenze (al numero 055732691 o alla mail fiorinoinnovazione@confartigianatofirenze.it) o Confindustria Firenze (al numero 0552707269 o alla mail fiorino@confindustriafirenze.it).

Federica Colucci

Napoletana, classe 1990, Federica Colucci è giornalista, HR e communication specialist. Già responsabile della comunicazione dell'Assessorato al Lavoro e alle Politiche Sociali del Comune di Napoli, ha come expertise i temi del lavoro, del welfare e del terzo settore. Direttore editoriale di FMag.it

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button