InnovazioneTecnologia
Trending

Anche la Chiesa diventa digitale con l’app InParrocchia

La volontà di sfidare la cornice "rigida" del luogo sacro per essere sempre più vicini ai fedeli e alla comunità di credenti passa anche per lo smartphone: arriva la prima app per le parrocchie

La Chiesa, come Istituzione e luogo di culto, spesso viene considerata in una dimensione statica, secolare, resistente a tutti i cambiamenti e alle innovazioni. In realtà, sappiamo bene che non è così, soprattutto dopo le dirette in live streaming delle messe durante la congiuntura pandemica oppure i video su TikTok di alcuni prelati.

E che dire, ancora, di strumenti più “vetusti” ma sempre attuali come Radio Maria, l’unico segnale radio che prende in ogni luogo, perfino dove non c’è rete cellulare? Per non parlare, tornando indietro nel tempo, dei canali TV dedicati alle messe e alla diffusione dei precetti sacri, soprattutto a ridosso delle festività, che resistono nel palinsesto dell’offerta televisiva.

La Chiesa digital con l’app

Tutti questi esempi stanno ad indicare, comunque, una cosa sola: la volontà di sfidare la cornice “rigida” del luogo sacro per essere sempre più vicini ai fedeli e alla comunità di credenti. E, con i tempi che cambiano, era prevedibile che anche la Chiesa prima o poi si allineasse ai nuovi strumenti tecnologici che garantiscono, comunque la si guardi, una certa vicinanza fra le persone.

Arriva, pertanto, una novità per la Chiesa: da luogo fisico si trasforma in dimensione (anche) digitale con la app InParrocchia, letteralmente immaginata come la parrocchia a portata di smartphone, grazie alla prima applicazione a servizio dei parroci.

L’app InParrocchia nasce, per l’appunto, da un’idea semplice: sfruttare i nuovi media come strumento di aggregazione quotidiano per le community dei fedeli.  Realizzata in partnership da Fondazione Terra Santa e Kotuko, la App, già disponibile su Google Play e Apple Store in download gratuito per tutti gli utenti, si presenta come canale di comunicazione privilegiato, una risorsa pastorale personalizzabile secondo le esigenze di ogni singola parrocchia che sarà presentata il prossimo lunedì in occasione di Koinè, la XIX International Exhibition of Sacred Arts di Italian Exhibition Group in programma dal 24 al 26 ottobre 2021 nel quartiere fieristico di Vicenza.

Ad accendere i riflettori sull’innovazione tecnologica applicata al settore del sacro l’Innovation Forum dell’evento di Ieg che darà spazio a tutte le novità per la liturgia, l’architettura di culto, il turismo spirituale con progetti d’avanguardia di fundraising, design e management del turismo religioso.

Oltre alla app di ultima generazione per la Chiesa, tra le molte soluzioni in mostra anche il self check-in che guarda all’undertourism sostenibile e smart e l’utilizzo di droni, scanner e software per la modellazione in 3D di gioielli devozionali.

Federica Colucci

Napoletana, classe 1990, Federica Colucci è giornalista, HR e communication specialist. Già responsabile della comunicazione dell'Assessorato al Lavoro e alle Politiche Sociali del Comune di Napoli, ha come expertise i temi del lavoro, del welfare e del terzo settore. Direttore editoriale di FMag.it

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button