Tecnologia

Un partner “televisivo” per la polizia di San Diego

La canadese Dejero, specializzata in soluzioni di connettività remote, ha aiutato gli agenti statunitensi a presidiare un evento sportivo con le sue tecnologie. E non è la prima applicazione del genere

A qualcuno di voi, in un posto con parecchi giornalisti, sarà capitato di imbattersi in questi operatori video che camminano con zainetti in spalla a cui sono collegate le telecamere. Ebbene, quelle soluzioni chiamate volgarmente “zainetti” sono dei veri e propri sistemi di trasmissione video professionali. Il concept è semplice: utilizzando traffico dati da SIM card, il segnale video viaggia in diretta nell’etere e viene ricomposto a destinazione dai server, solitamente facenti parte di grandi e piccole regie, per permettere di raccontare gli eventi live con agilità da ogni parte del mondo. Basta una buona connettività e la giusta strumentazione e si possono soppiantare quei vecchi camion televisivi entrati nel nostro immaginario televisivo con antenne e macchinari.

Uno dei top player del settore a livello globale si chiama Dejero, e per restituire la potenza di queste tecnologie si pensi che questa azienda – canadese – è stata recentemente partner… della polizia. Esattamente, della polizia di San Diego. Lo racconta la stessa azienda sul suo blog.

Grazie alle sue soluzioni di connettività, Dejero ha supportato l’attività degli agenti del dipartimento di polizia durante la copertura degli US Open di golf che si sono tenuti nella città californiana.

La tecnologia ha consentito agli agenti di polizia di monitorare video in diretta e accedere ad app mission critical dal posto di comando del Joint Operations Center e dal quartier generale dell’SDPD (HQ).

Dejero

Un drone poliziotto sui campi di golf

Fornite dagli esperti di ingegneria della rete locale AggreGateway come “parte di un più ampio contratto di fornitura di rete per l’evento”, Dejero ha fornito un suo trasmettitore (modell EnGo 260) collegato a una stazione base del drone. Il trasmettitore ha inviato al comando di polizia e al quartier generale video in tempo reale tramite cellulare

“Prima di utilizzare Dejero – spiegano dall’azienda – i movimenti di un pilota di droni sarebbero stati limitati poiché la connessione dipendeva dalla linea di vista della stazione base con un’antenna ricevente. Con il trasmettitore mobile EnGo, che sfrutta più reti contemporaneamente (la logica dello “zainetto” ndr) per inviare video strategici ad alta definizione in tempo reale, il pilota del drone potrebbe andare oltre la linea di vista visiva con una connettività ininterrotta”.

La connettività come dispositivo di sicurezza

In questi anni più volte è stata evidenziato, soprattutto in situazioni di emergenza (terremoti, grandi disastri) i problemi che una rete congestionata poteva creare, a partire dalla catena dei soccorsi. Ed è per questo che partner di questo tipo permettono di “scavalcare” i problemi di connettività in situazioni delicate e ad alto rischio. Questo è uno dei motivi che ha spinto le forze dell’ordine americane a esplorare partnership di questo tipo con i big del settore della connettività.

Non solo, ma un altro problema – in situazioni in cui anche una frazione di secondo può essere decisivo – riguarda la latenza dei video, soprattutto ad alta definizione.

“La tecnologia Smart Blending di Dejero – spiegano dall’azienda canadese – consente al trasmettitore di trasmettere video in tempo reale ad alta definizione con una latenza di soli 0,8 secondi su connessioni cellulari. La tecnologia consente inoltre ai dispositivi Dejero GateWay di fornire connettività wireless a banda larga ininterrotta per applicazioni in tempo reale ad alta intensità di dati”.

Federica Colucci

Napoletana, classe 1990, Federica Colucci è giornalista, HR e communication specialist. Già responsabile della comunicazione dell'Assessorato al Lavoro e alle Politiche Sociali del Comune di Napoli, ha come expertise i temi del lavoro, del welfare e del terzo settore. Direttore editoriale di FMag.it

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button