Impresa e Startup

Startup: Camst lancia l’innovation call per un food system più sostenibile

Saranno identificate da 3 a 5 startup che avranno la possibilità di accedere ad un percorso dedicato di co-innovazione con l’azienda, mediante lo sviluppo dei progetti-pilota promossi dalla giuria di Camst, con possibilità di investimento in equity.

C’è tempo fino al prossimo 14 novembre per partecipare alla call innovativa di Camst group, azienda di ristorazione, rivolta alle startup attive nel food, retailtech e facility management.

L’obiettivo è quello di sviluppare soluzioni innovative nei dieci ambiti di innovazione proposti: Automated commerce, In-store & restaurant tech, Disruptive food, Blockchain & traceability, Innovative packaging, Socio health caring food,  Circular economy & food waste, Welfare, Inclusion & Community Engagement, Education, nutrition & health.

Innovation call di Camst, di cosa si tratta

L’idea di Camst è quella di creare un food system più sostenibile e nuovi servizi a misura di persona. Fra le proposte pervenute saranno selezionate 15 finaliste, che potranno partecipare al DEMO DAY online davanti al management dell’azienda.

Tra queste, saranno poi identificate da 3 a 5 startup che avranno la possibilità di accedere ad un percorso dedicato di co-innovazione con l’azienda, mediante lo sviluppo dei progetti-pilota promossi dalla giuria di Camst, con possibilità di investimento in equity.

La call di Camst è rivolta a startup già costituite con prototipo validato o soluzioni pronte in 6-10 mesi. Altri requisiti fondamentali sono: la scalabilità delle tecnologie proposte, un team affiatato con un buon mix di esperienze e soluzioni che rispondano a uno o più dei 17 obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs dell’Agenda Onu 2030).

Da sempre – sottolinea Francesco Malaguti, Chairman di Camst Group – abbiamo una sensibilità particolare nei confronti della sicurezza alimentare e del benessere delle persone, offrendo una ristorazione su misura e di qualità. La nostra esigenza di crescere in modo sostenibile trova conferma nella volontà dei giovani di affrontare le grandi sfide del pianeta. Con questa iniziativa Camst mette a disposizione delle nuove generazioni che si affacciano al mondo del lavoro con progetti originali e sostenibili, il proprio know-how e un gruppo di partner di grande autorevolezza”.

Già da tempo lavoriamo con l’ecosistema delle startup per portare innovazione nei settori in cui operiamo. Grazie a questa call – aggiunge Alberto Raneri, Direttore Innovazione e Tecnologie di Camst – diamo loro l’opportunità di godere di un percorso dedicato e di un ampio network nazionale e internazionale. Le startup selezionate avranno infatti la possibilità di sviluppare un progetto pilota insieme all’Innovation Team di Camst group”.

Partner del progetto sono: GSK, Gruppo Amadori, Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo, Le Village by Crédit Agricole Milano, Parma Is, ART-ER, Terre Ducali, Think4Food, MUG by Emil Banca, Réseau Entreprendre.

Per candidarsi, è necessario compilare il form online.

Redazione

Questo è lo spazio dedicato ai contenuti redazionali generici di FMag.it.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button