Impresa e Startup

Imprenditrici, da Unicredit e Aidda il corso su digitalizzazione e internazionalizzazione

L'impegno per "mitigare l’ampio rischio di dissoluzione di imprese femminili nel panorama post pandemico attraverso un supporto formativo altamente qualificato che le metta in grado di poter capire gli elementi caratterizzanti della trasformazione economica in atto”.

Per aiutare le imprenditrici ad affrontare l’accelerazione della trasformazione economica avviata dalla pandemia Aidda -Associazione imprenditrici e donne dirigenti d’azienda – e UniCredit promuovono un percorso di formazione e informazione per condividere sapere ed esperienze, per leggere il contesto attuale e cercare nel cambiamento nuove opportunità.

La Digital&Export Business School progettata dalla Banking Academy di UniCredit in sinergia con Aidda, propone approfondimenti su export, internazionalizzazione, digitalizzazione e sulle opportunità legate agli strumenti di finanziamento per le imprese, intesi come servizi concreti che possano sostenere la crescita delle piccole e medie imprese.

AIDDA ritiene che proprio in questo lungo periodo pandemico sia diventata urgente la proposta che già in occasione di Expo2015 AIDDA stessa rivolse alla società civile con un evento avente ad oggetto “Il Ruolo del Femminile nella definizione di un nuovo Modello Economico” nell’ambito del quale, partendo da una analisi delle cause della crisi del sistema economico del momento, individuò nella possibilità che le donne divenissero effettivamente partner nei processi decisionali, uno dei fattori chiave per costruire un sistema di sviluppo nuovo e diverso da quello fino ad allora vissuto, capace di ridurre sempre di più le diseguaglianze, creare prosperità ed equità nella sostenibilità rispetto alle risorse di un pianeta di cui bisogna rispettare i profondi e perfetti cicli naturali di rigenerazione.

Per questo motivo, UniCredit e AIDDA hanno lanciato una partnership triennale che ha l’obiettivo di contribuire alla promozione del ruolo economico e sociale dell’imprenditoria femminile. L’accordo si inserisce nell’ambito del più ampio percorso UniCredit4Women, volto a facilitare il dialogo e l’incontro tra il mondo bancario e l’universo femminile (imprenditrici, socie, dipendenti) e testimoniare così l’impegno che la banca mette in campo per valorizzare il talento e le occasioni di crescita per le donne nella consapevolezza della importanza e della necessità dell’apporto femminile nella trasformazione in atto del sistema economico.

Per far sì che questo accada, è necessaria la formazione continua, soprattutto per le imprenditrici e le donne al comando di aziende piccole e grandi. Il corso risponderà ad alcuni quesiti, quali ad esempio: quali sono gli strumenti finanziari a disposizione delle imprese? Come unire digitale, identità e sostenibilità? Come affermarsi sui mercati internazionali in uno scenario sempre più globalizzato? 

Il corso rivolto alle imprenditrici per aumentare l’empowerment

Il corso promosso da Unicredit e Aidda per le imprenditrici (e le associate ad Aidda) si svolgerà, on line, il 12, 13, 14 e 18 ottobre dalle ore 17 alle 19 con il supporto di docenti esperti delle diverse tematiche proposte. Verranno discussi gli impatti del digitale sui processi di export management, sarà analizzata la connessione tra strategie Esg e processi di internazionalizzazione, si parlerà inoltre di cyber security, tecniche di regolamento e di finanziamento del trade finance, di supply chain, di finanza agevolata, di e-commerce e strumenti di analisi e selezione dei mercati esteri, di strumenti di finanziamento a supporto delle imprese.

“Aidda, con UniCredit, è impegnata per mitigare l’ampio rischio di dissoluzione di imprese femminili nel panorama post pandemico attraverso un supporto formativo altamente qualificato che le metta in grado di poter capire gli elementi caratterizzanti della trasformazione economica in atto” commenta Antonella Giachetti, presidente di Aidda.

“Una trasformazione che è stata accelerata dalla pandemia e che non può prescindere dalla transizione ecologica. Le imprese femminili sono quelle che hanno subito il colpo maggiore dalla crisi, ma riteniamo che costituiscano una risorsa preziosa per una crescita in termini non solo produttivi ma soprattutto qualitativi della società e dell’economia”.

A questo primo percorso formativo per imprenditrici ne seguiranno altri, sia sulle caratteristiche della transizione ecologica che su un maggiore approfondimento delle possibili opportunità date dal PNRR.

La Digital&Export Business School fa parte della partnership triennale stretta tra UniCredit e Aidda che ha l’obiettivo di contribuire alla promozione del ruolo economico e sociale dell’imprenditoria femminile e vede, tra le altre azioni, un percorso di affiancamento attraverso l’offerta di Social Impact Banking per sostenere con soluzioni concrete le imprese che possono generare un impatto sociale positivo, e un percorso focalizzato sul Mentoring – WomenONboarding che coinvolgerà le giovani associate di Aidda e quelle di maggiore esperienza.

Per iscriversi al corso è necessario registrarsi qui.

Redazione

Questo è lo spazio dedicato ai contenuti redazionali generici di FMag.it.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button